LIBERE DISOBBEDIENTI INNAMORATE

Valutazione
Complesso, Problematico, dibattiti
Tematica
Donna, Famiglia, Libertà, Matrimonio - coppia, Omosessualità, Politica-Società
Genere
Drammatico
Regia
Mayasaloun Hamoud
Durata
96'
Anno di uscita
2017
Nazionalità
Francia, Israele
Titolo Originale
In Between
Distribuzione
Tucker Film
Musiche
MG Saad
Montaggio
Nili Feller, Lev Goldser

Orig.: Israele/Francia (2016) - Sogg. e scenegg.: Mayasaloun Hamoud - Fot.(Scope/a col.): Itay Gross - Mus.: MG Saad - Montagg.: Nili Feller, Lev Goldser - Dur.: 96' - Produz.: DBG/Deux Beaux Garcons, En Compagnie Des Lamas - TORONTO INTERNATIONAL FILM FESTIVAL 2016 NEPTAC AWARD.

Interpreti e ruoli

Mouna Hawa (Leila), Sana Jammelieh (Salma), Shaden Kanboura (Noor), Riyad Sliman (Qais), Mahmud Shalaby

Soggetto

Tre giovani donne a Tel Aviv, oggi. A casa di Laila, avvocatessa emancipata, e di Salma, dj fragile e problematica, arriva Nour, studentessa timida e rispettosa. Diventano amiche ma devono confrontarsi con i molti problemi quotidiani...

Valutazione Pastorale

Si tratta di una produzione girata interamente a Tel Aviv. La presenza, almeno in sede di coproduzione, della Francia ha permesso una sorta di libertà espressiva e di ampia provocazione tematica non riscontrabili in analoghe storie. Ne esce un ritratto spigliato e senza freni di queste ragazze, emblema della donna araba di oggi del tutto convinte di avere tutte le possibilità per conquistare e pretendere indipendenza. Nata a Budapest ma cresciuta in un villaggio a nord di Israele, Mayasaloun Hamud dopo la laurea alla Minshar Film School è vissuta a Jaffa, e questo è il suo primo lungometraggio d'esordio. Il contrasto con i vecchi codici della società patriarcale, già presente in precedenza, qui si acuisce e si fa più spigoloso. Ormai le ragazze hanno capito la necessità di rompere gli argini delle vecchie concezioni, anche a costo di arrivare a forti conflitti familiari. Quando poi l'ultima arrivata Nour subisce violenza dal suo futuro sposo e sembra costretta al silenzio, ogni incertezza svanisce e la reazione delle ragazze è netta e decisa. Talvolta un po' troppo ripetitivo e insistente nel ritratto 'ribelle' delle protagoniste (scadendo un po' nella bella forma e nel compiaciuto), il film, dal punto di vista pastorale, è da valutare come complesso, problematico e adatto per dibattiti.

Utilizzazione

Il film è da utilizzare in occasioni mirate per un pubblico attento a recepire le giuste rivendicazioni delle donne e insieme a cogliere qualche eccesso di narrazione e di spiegazione.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film