LOVE & SECRETS

Valutazione
Futile, supeficialità
Tematica
Aborto, Famiglia - genitori figli, Matrimonio - coppia
Genere
Thriller
Regia
Andrew Jacecki
Durata
101'
Anno di uscita
2012
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
All Good Things
Distribuzione
Bim Distribuzione
Musiche
Rob Simonsen
Montaggio
Craig McKay, Shelley Siegel

Orig.: Stati Uniti (2009) - Sogg. e scenegg.: Andrew Yarecki, Marc Smerling, Marcus Hinchey - Fotogr.(Panoramica/a colori): Michael Seresin - Mus.: Rob Simonsen - Montagg.: Craig McKay, Shelley Siegel - Dur.: 101' - Produz.: Andrey Jarecki, Mark Smerling, Michael London, Bruna Papandrea, David Rosenbloom, Marcus Hinchey - VIETATO AI MINORI DI 14 ANNI.

Interpreti e ruoli

Ryan Gosling (David Marks), Kirsten Dunst (Katie McCarthy Marks), Frank Langella (Sanford Marks), Kristen Wiig (Lauren Fleck), Philip Baker Hall (Melvin Bump), Lily Rabe (Deborah Lehrman), Diana Venora (Janice Rizzo), Michael Esper (Daniel Marks), Nick Offerman (Jim McCarthy), Maggie Kiley (Mary McCarthy), Trini Alvarado (Sarah Davis), Liz Stauber (Sharon McCarthy)

Soggetto

A New York, alla fine degli anni '70, David Marks, figlio del ricco immobiliarista Sanford, conosce Katie, la sposa ma il matrimonio entra in crisi di fronte ai nevrotici comportamenti di lui. Nel 1982 Katie scompare e dal quel momento non si sa più niente di lei. Durante le indagini per ritrovarla, David resta coinvolto in fatti violenti, per i quali subisce un processo. L'omicidio di Melvin è ritenuto legittima difesa, su Katie non emergono novità utili per ricostruire gli eventi, e David viene scagionato.

Valutazione Pastorale

Realmente accaduti, i fatti sono rivissuti in flasback, dal momento in cui David è in tribunale per deporre. Così organizzata, la struttura narrativa resta monca, e non solo perché non c'è una soluzione. E' proprio tutto il resto a non funzionare: soprattutto le premesse e le motivazioni psicologiche non ingranano, non supportano adeguatamente le scelte dei personaggi. Forse la sintesi della incongrua frettolosità del copione arriva quando Katie abortisce, su richiesta di David che invece più avanti afferma di desiderare un figlio. Un totale confusione caratteriale, mai veramente giustificata. Il ritmo basso svuota suspence ed emozioni. Dal punto di vista pastorale, il film è da valutare come futile e segnato da superficialità.

Utilizzazione

In caso di utilizzazione in programmazione ordinaria, è da tenere presente quanto detto sopra sulle molte carenze della pellicola. Attenzione è comunque da tenere per minori e piccoli in vista di passaggi televisivi o di uso di dvd e di altri supporti tecnici.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film