MALEFEMMENE

Valutazione
Inconsistente, superficiale
Tematica
Carcere, Donna
Genere
Drammatico
Regia
Fabio Conversi
Durata
90'
Anno di uscita
2001
Nazionalità
Italia
Titolo Originale
/////
Distribuzione
Medusa Film
Soggetto e Sceneggiatura
Gioia Scola, Anna Pavignano Gioia Scola
Musiche
Carlo Crivelli
Montaggio
Massimo Fiocchi

Orig.: Italia (2001) - Sogg.: Gioia Scola - Scenegg.: Gioia Scola, Anna Pavignano - Fotogr.(Scope/a colori): Maurizio Calvesi - Mus.: Carlo Crivelli - Montagg.: Massimo Fiocchi - Dur.: 90' - Produz.: Gioia Scola per Sagittario Film s.r.l.

Interpreti e ruoli

Giovanna Mezzogiorno (Francesca), Angela Molina (Nunzia), Ana Fernadez (Candela), Sabina Began (Patrizia), Rosa Pianeta (Botti), Federica Bonavolontà (Cettina), Paola Fulciniti (Fortezza), Pina Cutolo (Rosa), Franca Abategiovanni (Branciroli), Clotilde De Spirito . (donna bionda)

Soggetto

Mentre è in taxi per tornare a Roma dal carcere di Napoli, Francesca, giovane attrice, rievoca in flash back l'esperienza dalla quale è appena uscita. La passione per un uomo sbagliato l'ha portata ad essere coinvolta in una vicenda di droga. In attesa della sentenza definitiva, eccola in carcere in preda ad una forte paura. Dopo i primi giorni di solitudine però, Francesca comincia ad osservare meglio le sue compagne di cella, e ad adeguarsi ai ritmi della loro giornata. Francesca così insieme alle altre va dal parrucchiere e partecipa alla preparazione di pranzi e cene. Ci sono Donna Bionda, la cuoca, e sua figlia Cettina che si rinfacciano di continuo la loro condizione in galera; c'é Candela, una spagnola che ha rinunciato ha tutto per il marito; c'é soprattutto Nunzia, donna ormai matura, invalida, personaggio importante nel mondo della camorra. Proprio Nunzia, quando arriva la notte di San Lorenzo, chiede a Francesca un favore: andare in un albergo, cercare un foglietto nascosto dentro una precisa statua e distruggerlo, elimimando così la prova del suo coinvolgimento nelle attività camorristiche del suo uomo Michele. Franesca non sa come comportarsi e si sente molto indecisa. Vedendola titubante, Nunzia più tardi le rivela che i motivi per i quali le ha chieso quella cortesia sono tutti falsi, che non deve fare niente. Il flashback si conclude qui. Francesca, prosciolta e liberata, d'istinto fa fermare il taxi quando passa vicino all'albergo indicato da Nunzia. Scende, va nel luogo indicato, trova il foglietto, lo brucia. In cella Nunzia dorme con accanto il ritratto fattole da Francesca.

Valutazione Pastorale

Obiettivo del copione, scritto da Gioia Scola e da lei sceneggiato insieme ad Anna Pavignano, vorrebbe essere quello di comporre il ritratto di un carcere femminile nell'Italia contemporanea, osservandolo però attraverso gli occhi di una ragazza che capita lì quasi senza rendersene conto. La protagonista passa da una situazione di diffidenza e di distacco a quella di una progressiva comprensione nei confronti delle compagne di cella. Riuscendo a stabilire dialogo e, in qualche caso, amicizia, Francesca esce da quella esperienza più matura e consapevole di se stessa. Tutto è facilmente leggibile e comprensibile, ma niente è veramente approfondito. In nessun momento il racconto riesce a sollevarsi dalla prevedibilità. Caratteri appena abbozzati, una modestia dominante nella descrizione degli ambienti, nei dialoghi; prevalgono toni stereotipati, politicamente corretti, quasi insignificanti. Trova conferma il difetto di tanto cinema italiano di non saper tenere lo sguardo un po' più alto, di restare incollato ad una drammaturgia elementare e tutta di facciata. Un argomento attuale e importante, quello del carcere femminile. Il film però non offre elementi per rifletterci, né nel bene né nel male. Dal punto di vista pastorale, il film quindi è da valutare come inconsistente, e generalmente superficiale. UTILIZZAZIONE: il film può essere utilizzato in programmazione ordinaria, ricordando quando detto circa la sua non perfetta riuscita. Attenzione per i minori in caso di passaggi televisivi.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film - SerieTV