NOTTE FOLLE A MANHATTAN

Valutazione
Consigliabile, grossolanità
Tematica
Famiglia, Gangster
Genere
Commedia
Regia
Shawn Levy
Durata
90'
Anno di uscita
2010
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
Date Night
Distribuzione
20th Century Fox
Musiche
Christophe Beck
Montaggio
Dean Zimmerman

Orig.: Stati Uniti (2010) - Sogg. e scenegg.: Josh Klausner - Fotogr.(Scope/a colori): Dean Semler - Mus.: Christophe Beck - Montagg.: Dean Zimmerman - Dur.: 90' - Produz.: Shawn Levy.

Interpreti e ruoli

Steve Carell (Phil Foster), Tina Fey (Claire Foster), Mark Wahlberg (Holbrooke), Taraji P. Henson (detective Arroyo), Jimmy Simpson (Armstrong), Common (Collins), Ray Liotta (Joe Miletto), James Franco (Taste), Mila Kunis (Whippit), Kristen Wiig (Haley Sullivan), Mark Ruffalo (Brad Sullivan), Leighton Meester (Katy), Wiliam Fichtner . (Frank Crenshaw)

Soggetto

Dal New Jersey Phil e Claire Foster, sposati con due bambini, decidono di passare una serata speciale nel ristorante più alla moda di Manhattan. Non avendo prenotazione, restano in attesa e, quando sentono chiamare senza risposta i Tripplehorn, si spacciano per loro e si siedono. Al tavolo sono avvicinati da due poliziotti corrotti che intimano loro di consegnare una pennetta di computer. Costretti alla fuga, i Foster capiscono di aver preso il posto di due ladri, e di avere poco tempo per dimostrare la loro estraneità. Passa tutta la notte, tra mille pericoli e allucinanti situazioni, prima che l'intrigo si dipani, e che i Foster contribuiscano all'arresto di un procuratore corrotto e di un boss di Manhattan.

Valutazione Pastorale

Lo scambio di persona che genera equivoci a non finire é un classico punto di partenza per storie di vario 'genere'. Qui siamo nell'ambito della commedia senza altre particolari implicazioni. La coppia 'ingenua' si scontra con malviventi di varia natura, fa cose che non farebbe mai in condizioni normali, sperimenta il brivido del rischio prima di tornare alla routine con più passione di prima. Tutto è molto semplice e abbastanza scorrevole. Dal punto di vista pastorale, il film é da valutare come consigliabile, ed é certo brillante ma sembra corretto segnalare grossolanità in alcuni passaggi, e altre che magari pochi vedranno, perché collocate durante i titoli di coda e anche dopo, proprio alla fine.

Utilizzazione

Il film può essere utilizzato in programmazione ordinaria. Qualche attenzione é da tenere per i più piccoli in vista di passaggi televisivi o di uso di VHS e DVD.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film