PATSY CLINE

Valutazione
Discutibile, Realistico
Tematica
Giovani
Genere
Commedia
Regia
Chris Kennedy
Durata
95'
Anno di uscita
1998
Nazionalità
Australia
Titolo Originale
PATSY CLINE
Distribuzione
Lucky Red
Soggetto e Sceneggiatura
Chris KenChris Ken
Musiche
Peter Best
Montaggio
Ken Sallows

Sogg e Scenegg.: Chris Ken- nedy - Fotogr.: (Panoramica/a colori) Andrew Lesnie - Mus.: Peter Best - Montagg.: Ken Sallows - Dur.: 95' - Produz.: John Winter per Oilrag Pro- duction

Interpreti e ruoli

Richard Roxburgh (Boyd), Miranda Otto (Patsy), Matt Day (Ralph), Tony Barry (Dwayne), Kiri Paramore (Ken), Laurence Coy (Alfie), Annie Byron (Mum), Roy Billing, Gus Mercurio, Betty Bobbitt, Frank Whit- ten, Tom Long, Wayne Pygram, Jeff Truman.

Soggetto

Cantautore diciottenne, Ralph sogna di andare a Nashville e diventare un famoso cantante country. Un giorno, presa la chitarra, lascia i genitori, la casa sperduta nella campagna asutraliana, arriva fin dove può con l'autobus e poi si mette a fare l'autostop per raggiungere l'aeroporto. La prima macchina a fermarsi è una jaguar con a bordo Boyd e la sua ragazza Patsy. Ralph sale, ma rimane intimidito dall'irruenza di Boyd, che dice di odiare la musica country e sembra un po' matto. E' invece catturato dalla bellezza di Patsy e subito sente una forte attrazione. Fermatisi in un motel, durante la notte Patsy, andata da Ralph per parlare, si addormenta nel suo letto. La mattina Boyd, minacciandoli con una pistola, li costringe ad una fuga precipitosa. La polizia li insegue, Boyd si libera di pasticche di droga. Patsy fugge ma i due vengono bloccati e finiscono dentro. Ralph si dichiara innocente ma la polizia non gli crede. In prigione allora si mette a suonare con un gruppo di carcerati che si dilettano di musica country. Intanto Ralph sogna di essere a Las Vegas e di esibirsi in concerto accanto a Patsy, poi pensa che vorrebbe liberarsi di Boyd. Patsy li va a trovare in prigione e dice di essere gravemente malata. Ralph allora si dichiara colpevole per permettere a Boyd di uscire e aiutare Patsy a guarire. Ralph sconta la pena. Quando esce dal carcere, torna a casa, ma intanto ha trovato l'ispirazione per scrivere una bella canzone su una ragazza dai capelli rosi e dagli occhi verdi.

Valutazione Pastorale

la protagonista femminile dice al giovane Ralph di aver avuto il nome Patsy dai genitori in ricordo di Patsy Cline, una cantante di musica country realmente esistita, nata in Virginia nel 1932, morta prematuramente in un incidente aereo nel 1963 e diventata una sorta di leggenda nel ricordo degli appassionati. Anche il film si muove su una dimensione da ballata country: strutturato come un road-movie, incorniciato nel panorama selvaggio di una campagna australiana sterminata e spesso deserta, il racconto ha il pregio di unire accadimenti di pura fantasia a situazioni di efficace realismo. L'Australia è ancora uno scenario da scoprire e da capire, stretta tra tradizioni anglosassoni e richiami americaneggianti: i miti, la voglia di fuga, il senso della distanza da coprire. Ralph diventa il prototipo di una gioventù un po' confusa, mentre intorno mancano punti di riferimento precisi. Su certi aspetti non sempre esemplari (i rapporti occasionali, quelli con la famiglia) il film si sofferma in modo un po' superficiale. Per cui, dal punto di vista pastorale, il film è da valutare come discutibile, ferma restando la vivace cornice realistica in cui è ambientato. Utilizzazione: il film è da utilizzare in programmazione ordinaria, con attenzione per i minori. Da proporre in situazioni più mirate, come esempio di film australiano, o in rassegne su cinema e musica, miti anni '60, giovani.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film - SerieTV