QUALCUNO DA AMARE *

Valutazione
Accettabile-riserve, Realistico
Tematica
Malattia
Genere
Drammatico
Regia
Tony Bill
Durata
102'
Anno di uscita
1993
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
UNTAMED HEART
Distribuzione
U.I.P.
Soggetto e Sceneggiatura
Tom Sierchio
Musiche
Cliff Eidelman
Montaggio
Mia Goldman

Sogg. e Scenegg.: Tom Sierchio - Fotogr.: (normale/a colori) Jost Vacano - Mus.: Cliff Eidelman - Montagg.: Mia Goldman - Dur.: 102' - Produz.: Tony Bill, Helen Buck Bartlett

Interpreti e ruoli

Christian Slater (Adam), Marisa Tomei (Caroline), Rosie Perez (Cindy), Kyle Segor (Howard), Willie Garson (Patsy), Gary Groomes, James Cada, Claudia Wilkens, Pat Clemons, Charley Bartlett

Soggetto

Adam, un bambino malato di cuore, cresce in un orfanotrofio, dove madre Camilla ha per lui molte cure, e gli racconta una storia meravigliosa, per la quale il piccolo si persuade di avere in petto il cuore del coraggioso Re dei Babuini d'argento. Molti anni dopo, divenuto un giovanotto tmido e gentile, Adam trova lavoro in un fast food di Minneapolis come lavapiatti, e s'innamora silenziosamente della bella cameriera Caroline, che sta cercando invano un vero affetto, passando attraverso una serie di deludenti storie sentimentali. Ma una notte, mentre la ragazza torna a casa a piedi sola dal lavoro, due brutali giovanotti, Howard e Patsy tentano di stuprarla, però Adam, che la segue sempre di lontano per proteggerla, interviene in tempo e la salva, mettendo in fuga gli aggressori malconci. Poi la riporta a casa in braccio, semisvenuta. Caroline sta assente dal lavoro per molti giorni, senza raccontare ciò che le è accaduto, neanche alla carissima amica e collega Cindy; in seguito ringrazia Adam per averla salvata, e presto i due giovani diventano amici. Un giorno vanno nell'alloggio di lui, un piccolo locale pieno di libri: infatti Adam legge molto e ha una certa cultura; inoltre possiede una serie di vecchi dischi di canzoni (dono di madre Camilla, quando egli era p iccolo), che sono per lui pieni di preziosi ricordi. Oltre al lavoro al fast food, il giovane vende ora alberi di Natale, e sapendo che a Caroline piace l'odore di resina, gliene porta uno in camera di notte, senza farsi vedere. Poi le racconta la sua triste infanzia di malato e la storia di Re Babuino. Caroline è attratta da Adam, col quale inizia un legame amoroso, che emoziona molto il ragazzo. A Capodanno lo invita a casa sua e infine i due si baciano appassionatamente. Per descrivere a Cindy i meriti del suo innamorato, Caroline le racconta la storia del salvataggio dal tentato stupro. Ma una notte Howard e Patsy assalgono improvvisamente Adam, mentre è al lavoro dietro il locale, lo picchiano con una sbarra di ferro e gli piantano un coltello nel ventre. Il giovane viene soccorso, e Caroline lo accompagna con l'ambulanza in ospedale. La ferita del coltello non è pericolosa, ma i medici ritengono invece necessario un trapianto del cuore. Adam vi si oppone deciso, perché teme che con un altro cuore non saprebbe più amare Caroline; perciò lascia l'ospedale. La ragazza, che ha narrato tutto alla polizia, riconosce in un confronto i due bruti, che vengono arrestati. L'innamorato le racconta di essere entrato talvolta di notte nella sua camera di nascosto, solo per vederla dormire così calma, mentre egli ha sogni paurosi. Nel giorno del compleanno di lui, la ragazza gli regala una sciarpa rossa, mentre egli le dà un pacco-dono da aprire più avanti. Recatisi ad una partita di hockey, dove il giovane s'entusiasma, riuscendo a ghermire al volo il disco, lanciato dai giocatori, ne escono felici, e risalgono in macchina. Caroline guida e Adam sembra addormentato, invece è morto. Al funerale, il sacerdote esalta l'amore, quindi Caroline dice a Cindy che Adam era un angelo, il loro rapporto è stato la sola cosa della sua vita che ella abbia portato fino in fondo. Tornata a prendere il pacco dono ancora chiuso, vi trova dentro i vecchi dischi, che erano tanto cari al suo innamorato. Adam le ha scritto un messaggio dietro una foto: le lascia i dischi perché non ne ha più bisogno, infatti porta il cuore di lei, dentro il suo cuore.

Valutazione Pastorale

ispirato da buoni sentimenti, il film rientra nel filone delle storie lacrimevoli, basate sugli ammalati gravi. Cosicchè il film viene praticamente declassato dalle troppe lacrime, che lo accostano ad una "soap opera". Se il regista Tony Bill non sa dare una vera profondità ai sentimenti d'amore dei suoi personaggi, e la loro vicenda resta superficiale, è invece molto ben realizzata la scena notturna iniziale del tentativo di violenza alla donna da parte dei due bruti, nella quale si partecipa all'angoscia della protagonista. Buona l'interpretazione di Marisa Tomei (Caroline); Christian Slater (Adam) è a volte monocorde; efficace Rosie Perez nel ruolo di Cindy.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film