STAI LONTANA DA ME

Valutazione
Brillante, Consigliabile
Tematica
Famiglia, Matrimonio - coppia
Genere
Commedia
Regia
Alessio Maria Federici
Durata
82'
Anno di uscita
2013
Nazionalità
Italia
Distribuzione
01 Distribution
Soggetto e Sceneggiatura
Edoardo Falcone, Alessio Maria Federici, Davide Lantieri ispirato al copione del film francese "La chance de ma vie" di Nicolas Cuche, scritto da Luc Bossi e Laurent Turner
Musiche
Giuliano Taviani, Carmelo Travia
Montaggio
Cecilia Zanuso

Orig.: Italia (2013) - Sogg.: ispirato al copione del film francese "La chance de ma vie" di Nicolas Cuche, scritto da Luc Bossi e Laurent Turner - Scenegg.: Edoardo Falcone, Alessio Maria Federici, Davide Lantieri - Fotogr.(Scope/a colori): Massimiliano Gatti - Mus.: Giuliano Taviani, Carmelo Travia - Montagg.: Cecilia Zanuso - Dur.: 82' - Produz.: Riccardo Tozzi, Marco Chimenz, Giovanni Stabilini per Cattleya con RAI Cinema.

Interpreti e ruoli

Enrico Brignano (Jacopo), Ambra Angiolini (Sara), Anna Galiena ; Fabio Troiano (Lorenza Bra), Giampaolo Morelli (Fabrizio), Giorgia Cardaci (Mirko), Giorgio Colangeli (Sofia), Gianna Paola Scaffidi (padre di Jacopo), Fabrizia Sacchi (madre di Jacopo)

Soggetto

Nel lavoro di consulente matrimoniale, Jacopo risolve molti problemi di coppia, tranne quelli che lo riguardano in prima persona. Quando conosce una donna, arriva qualche incidente fortuito che la fa allontanare. Stavolta conosce Sara, un architetto. I due si frequentano, si innamorano, provano ad avviare una storia seria. Stavolta, forse, arriverà il lieto fine.

Valutazione Pastorale

Si tratta in realtà della versione italiana di un film francese ("La chance de ma vie" di Nicolas Cuche). E' un film mai uscito in Italia, e quindi il copione può muoversi liberamente, tra fedeltà all'originale e cambiamenti difficili da individuare. Di certo, pur svolgendosi a Roma e contando su due protagonisti 'romani' come Brignano e Angiolini, la storia evita qualunque clichè di sapore capitolino per restare ben attaccata al meccanismo della commedia degli equivoci. In questa ottica il copione procede svelto e spedito tra imbarazzi, infortuni, scambi di persona. Percorso lineare, senza sbavature, gradevole, e film che, dal punto di vista pastorale, è da valutare come consigliabile e certamente brillante.

Utilizzazione

Il film è da utilizzare in programmazione ordinaria e in occasioni successive come prodotto simpatico, e di immediata fruizione.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film