50 PRIMAVERE

Valutazione
Consigliabile, Problematico, dibattiti
Tematica
Donna, Famiglia, Famiglia - genitori figli, Matrimonio - coppia
Genere
Commedia
Regia
Blandine Lenoir
Durata
89'
Anno di uscita
2017
Nazionalità
Francia
Titolo Originale
Aurore
Distribuzione
Bim Distribuzione
Soggetto e Sceneggiatura
Blandine Lenoir, Jean Luc Gaget, Océane Rose Marie , Benjamin Dupas Blandine Lenoir
Musiche
Bertrand Belin
Montaggio
Stéphane Araud

Orig.: Francia (2017) - Sogg.: Blandine Lenoir - Scenegg.: Blandine Lenoir, Jean Luc Gaget, Océane Rose Marie (anche dialoghi), Benjamin Dupas (collaborazione) - Fotogr.(Panoramica/a col.): Pierre Milon - Mus.: Bertrand Belin - Montagg.: Stéphane Araud - Dur.: 89' - Produz.: Karé Productions in coproduzione con France 3 Cinema.

Interpreti e ruoli

Agnès Jaoui (Aurore), Thibault De Montalembert (Totoche), Pascale Arbillot (Mano), Sarah Suco (Marina), Lou Roy Lecollinet . (Lucie)

Soggetto

Quasi 50enne,separata e rimasta senza lavoro, Aurore viene a sapere dalla figlia che presto diventerà nonna. Un giorno ad un incontro dei vecchi compagni di scuola, riscopre un amore di gioventù. Che fare, cedere o resistere di fronte alla nuova occasione?...

Valutazione Pastorale

Continuano ad arrivare dal cinema francese esempi di commedie dal tono umoristico e scanzonato, di fronte alla quali si ride ma con ombre di un retrogusto amarognolo e disincantato. 'Le cose della vita' (Les choses de la vie) era il titolo di un vecchio film francese che batteva queste strade dolci e insieme piene di inciampi. Ecco allora Aurore (questo è il titolo originale del film) alle prese con una marea di intoppi, imprevisti, ostacoli che provano a metterla in tutti modi in crisi. La donna tuttavia, invece di arrendersi, reagisce per quanto può, rispondendo colpo su colpo all'avversa fortuna. Tuttavia, nel procedere delle situazioni, il copione inciampa in qualche imprevisto nodo narrativo, momenti che frenano la scorrevolezza dell'insieme e appesantiscono il racconto. Dialoghi, scambi di battute, sfumature caratteriali appaiono talvolta un po' fuori misura e poco motivati. C'è insomma qualche inciampo che toglie freschezza ma non sottrae alla storia il necessario taglio di coinvolgimento. Dal punto di vista pastorale, il film è da valutare come consigliabile,nell'insieme problematico e adatto per dibattiti.

Utilizzazione

Il film può essere utilizzato in programmazione ordinaria e in successive occasioni per avviare riflessioni sul tema della donna e i suoi problemi nella società (occidentale) di oggi.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film