BATMAN V SUPERMAN DAWN OF JUSTICE

Valutazione
Consigliabile, problematico
Tematica
Fumetti- Graphic novel, Potere, Terrorismo
Genere
Fantastico
Regia
Zach Snyder
Durata
151'
Anno di uscita
2016
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
Batman v Superman Down of justice
Distribuzione
Warner Bros Entertainment Italia
Soggetto e Sceneggiatura
Chris Terrio, David S. Goyer basato sui personaggi della DC Comics, Batman creato da Bob Kane con Billy Finger; Superman creato da Jerry Siegel
Musiche
Hans Zimmer, Junkie XL
Montaggio
David Brenner

Orig.: Stati Uniti (2016) - Sogg.: basato sui personaggi della DC Comics, Batman creato da Bob Kane con Billy Finger; Superman creato da Jerry Siegel - Scenegg.: Chris Terrio, David S. Goyer - Fotogr.(Scope/a colori): Larry Fong - Mus.: Hans Zimmer, Junkie XL - Montagg.: David Brenner - Dur.: 151' - Produz.: Charles Roven, Deborah Snyder.

Interpreti e ruoli

Ben Affleck ; Henry Cavill (Bruce Wayne/Batman), Amy Adams (Clark Kent/Superman), Jesse Eisenberg (Lois Lane), Diane Lane (Lex Luthor), Laurence Fishburne (Martha Kent), Jeremy Irons (Perry White), Holly Hunter (Alfred), Gal Gadot (senatore Finch), Gal Gadot (Diana Prince)

Soggetto

Sono ormai passati due anni da quando a Metropolis si è combattuta una battaglia di epiche proporzioni. Adesso il potente giustiziere di Gotham City, Bruce Wayne/Batman vive quel tipo di sensazione che trasforma gli uomini giusti in guerrieri assetati di vendetta. E di fronte a lui ora si staglia Superman/Clark Kent in una sfida che si annuncia senza regole...

Valutazione Pastorale

Ora resta solo una domanda: chi deve restare tra i due personaggi creati dalla DC Comics, tra Bruce Wayne/Batman e Superman/Clark Kent? Non resta che creare le condizioni per farli affrontare in uno scontro senza esclusione di colpi. Anche se questo regolamento di conti è affidato ad una infinita sequenza conclusiva non sempre facile da seguire e da motivare. Ma del resto questi Blockbuster, questi grandi meccanismi narrativi sono costruiti per sfidare ogni regola di sopravvivenza. E per arrivare al termine dei 151 minuti senza dare il tempo di pensare a quello che è successo né a quello che succederà dopo. Perché un seguito ci sarà, inevitabilmente. L'intreccio delle figure che da fumetto diventano 'vere' si moltiplica all'infinito per le prossime scommesse. Ci saremo a seguirle, ci saremo per capire dove potrà arrivare un cinema ormai dedito alla sostituzione della 'realtà' con la favola riletta dalla tecnologia e dal 3D, con i piani di lettura sfalsati e distopici, con una quotidianità assalita da divergenze e sostituzioni. Grande spettacolo, questo di Snyder, eppure con qualche smagliatura, nelle more della iperrealtà si insinua un virus che non promette niente di buono. Ma aspettiamo. Dal punto di vista pastorale, il film è ad valutare come consigliabile e certo problematico per i quesiti che la confezione propone.

Utilizzazione

Il film è da utilizzare in programmazione ordinaria e in successive occasioni, sempre tenendo conto della durata, 151', e del taglio del tutto incalzante e senza tregua.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film