CANONE INVERSO-Making love

Valutazione
Accettabile, semplice
Tematica
Amicizia, Famiglia - genitori figli, Guerra, Letteratura, Politica-Società
Genere
Drammatico
Regia
Ricky Tognazzi
Durata
105'
Anno di uscita
2000
Nazionalità
Italia
Distribuzione
Cecchi Gori Distribuzione
Musiche
Ennio Morricone . Montagg.: Carla Simoncelli
Montaggio
Carla Simoncelli

Orig.: Italia (1999) - Sogg. e scenegg: Graziano Diana, Simona Izzo, Ricky Tognazzi dall'opera 'Canone inverso' di Paolo Maurensig - Fotogr.(Scope/a colori): Fabio Cianchetti - Mus.: Ennio Morricone . Montagg.: Carla Simoncelli - Dur.: 105' - Produz.: Vittorio Cecchi Gori.

Interpreti e ruoli

Hans Matheson (Jeno Varga), Melanie Thierry (Sophie Levi), Lee Williams (Davis Blau), Gabriel Byrne (il violinista), Ricky Tognazzi (barone Blau), Peter Vaughan (vecchio barone Blau), Nia Roberts (Costanza), Adriano Pappalardo (Wolf), Andy Luotto (maestro Hischbaum), Domiziana Giordano (baronessa Blau)

Soggetto

In una notte d'agosto del 1968, anno fatale per la Cecoslovacchia e per il mondo, il violinista Jeno Varga ripercorre la propria vita insieme ad un ragazza di nome Costanza. Jeno racconta di quando da bambino in un villaggio della Boemia suonava il violino senza conoscere la musica, sotto gli occhi di sua madre che stupita ripensava all'uomo che aveva amato e che le aveva lasciato la musica, il violino, il figlio e nient'altro. Racconta poi della giovane e celebre pianista ebrea Sophie Levy, di cui si innamora e che anni dopo riesce a conquistare. Racconta anche del Collegium Musicum, che ha il privilegio di frequentare e dove fa amicizia con David, figlio del barone ebreo Blau. L'avvento del nazismo e l'emanazione delle leggi antisemite porta all'allontanamento dei due ragazzi. Ma ora, proprio da quel violino, Jeno capisce che David è suo fratello. Mentre suonano a teatro, Jeno e Sophie vengono arrestati e portati in campo di concentramento. Dal loro amore nasce Costanza, e il violinista con cui la ragazza parla a Praga non é Jeno, morto a Treblinka, ma David che, impazzito per il dolore, é convinto di essere il fratello.

Valutazione Pastorale

L'idea del film nasce dal romanzo omonimo dello scrittore Paolo Maurensig. Il regista Ricky Tognazzi dice di essere rimasto colpito dal fascino dall'andamento e dalle atmosfere della storia: il riferimento all'oppressione nazista; il senso del destino e del mistero; la passione come chiave di volta dell'esistenza, e in questo caso la passione per la musica; l'amore come possibilità di salvezza; il romanzo di 'formazione' come indicazione di racconto. Il 'canone inverso' è un'antica forma musicale a due voci con una particolarità: la partitura suonata é la stessa ma una voce la esegue dalla prima nota all'ultima, l'altra dall'ultima alla prima, a ritroso, e l'effetto é lo stesso. Sono tutte indicazioni precise ed esatte, che danno la misura di un film di produzione italiana pensato però per un pubblico europeo : dentro una struttura ad incastro, che procede attraverso due flasback e, come la musica, può essere seguita da vari punti di vista, si delinea il quadro di gran parte della storia d'Europa di questo secolo, dal nazismo ai carri armati sovietici a Praga al dopo '89. Un film-identità che Tognazzi ha realizzato in esterni a Praga con grande profusione di mezzi, costumi, ambienti. I risultati compensano gli sforzi: senza la pretesa di scavare nelle psicologie di persone e fatti, senza voler inseguire verità o rappresentare il dolore assoluto, il racconto mette insieme ferite recenti e ci dice che certe conseguenze sono ancora tra noi. Un po' romantico, un po' melodrammatico, il film propone denunce serie sul piano storico-sociale. Dal punto di vista pastorale, é da valutare come positivo, accettabile quindi, e semplice riguardo all'andamento scorrevole e scoperto della storia. UTILIZZAZIONE: il film é da utilizzare in programmazione ordinaria. Da recuperare come affresco storico sull'Europa del Novecento, con possibili utilizzazioni anche in funzione didattica e scolastica.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film