CHARACTER – BASTARDO ECCELLENTE

Valutazione
Complesso, Discutibile, Dibattiti***
Tematica
Famiglia - genitori figli, Psicologia
Genere
Drammatico
Regia
Mike Van Diem
Durata
.124'
Anno di uscita
1998
Nazionalità
Olanda
Titolo Originale
KARAKTER
Distribuzione
Filmauro
Soggetto e Sceneggiatura
Mike Van Diem, Laurens Geels, Ruud Van Megen Tratto dai racconti "Dre
Musiche
Het Paleis Van Boem
Montaggio
Jessica De Koning

Sogg.: Tratto dai racconti "Dre- verhaven en Katadreuff" e "Karakter" di Ferdinand Bordewijk- Scenegg.: Mike Van Diem, Laurens Geels, Ruud Van Megen - Fotogr.: (Panoramica/a colori) Rogier Stoffers - Mus.: Het Paleis Van Boem - Montagg.: Jessica De Koning - Dur.: .124'- Produz.: Laurens Geels

Interpreti e ruoli

Fedja Van Huet (Jacob Willem Katadreuffe), Jan Decleir (Dre- verhaven), Betty Schuurman (Joba Katadreuffe), Victor Low (De Ganke- laar), Tamar Van Den Dop (Lorna Te Geroge), Frans Vorstman (Ispettore De Bree), Hans Kesting (Ian Maan), Bernhard Droog, Fred Goessens, Pavlik Jansen Op Te Harr, Lou Landrè, Jasper Gottlieb, Marks Gottlieb

Soggetto

A Rotterdam, alla fine degli anni Venti, Jacob Katadreuffe, giovane avvocato praticante, viene arrestato, nonostante si proclami innocente, dopo che uno dei più potenti amministratori della città, Dreverhaven, è stato trovato assassinato. Interrogato, Jacob va indietro con la memoria alla propria infanzia. Lui è il figlio illegittimo di Joba e di Dreverhaven, nella casa del quale lei era domestica e che si è sempre rifiutata di sposare.. Cresciuto in povertà e con una madre sempre chiusa nel silenzio, Jacob ha tuttavia sentito una forte ambizione a crescere e migliorarsi. Ottenuto un prestito, acquista una tabaccheria ma l'affare fallisce e lui è costretto alla bancarotta e deve affrontare un processo per debiti. Mostrando una inaspettata conoscenza della lingua inglese, si fa assumere in uno studio legale, dove comincia a lavorare in sordina ma ben presto si fa apprezzare e studia anche per diventare avvocato. Quando scopre che Dreverhaven presiede la banca che gli ha concesso il prestito, capisce di essere il bersaglio di un forte desiderio di rovina e distruzione. Non riesce a dichiarare il proprio amore a Lorna, giovane segretaria, vede morire la madre e ha, infine, uno scontro col padre, che si risolve con la morte violenta del vecchio che però, in una lettera, lo riconosce finalmente come figlio. Lui ha voluto morire, ma oggi Jacob vive ancora nel ricordo contrastato di questo tormentato rapporto col padre.

Valutazione Pastorale

tratto da alcuni racconti di Ferdinand Bordewijk, il film ricostruisce con grande attenzione l'atmosfera cupa della città olandese primi Novecento. Uno scenario denso di chiaroscuri, dove si muove una storia altrettanto buia con personaggi dalla psicologia difficile e imprevedibile. Al centro c'è il rapporto del protagonista con la madre da un lato, e con il padre dall'altro: situazioni in tutte e due i casi, disagiate e rese più ostiche da caratteri ostinati, chiusi, poco portati al dialogo. In questo quadro, Jacob trova tuttavia la forza per costruirsi una posizione, facendo valere le proprie capacità, ma il legame con i genitori, con il padre, è molto forte e finisce comunque col condizionarlo. Il male si insinua nel rapporto padre-figlio: una situazione che il regista denuncia chiaramente, costruendo intorno alla rivalità padre-figlio il rapporto tra libertà e responsabilità, tra carenza d'amore e difficoltà di comunicare i sentimenti. In una dimensione drammatica, con punte di metafora, in cui anche il suicidio è mostrato nella sua miseria, il film, dal punto di vista pastorale, merita di essere visto ed esaminato nella sua globalità, per vederne tutta l'intensa complessità, da discutere in successivi dibattiti Utilizzazione: il film può essere utilizzato in programmazione ordinaria, con attenzione per la presenza dei minori. In altre occasioni, l' utilizzo si consiglia. Come esemio anche di film di provenienza insolita (Olanda). Il film ha vinto nel 1998 l'Oscar per il miglior film straniero.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film