CHE ARIA TIRA LASSÙ? **

Valutazione
Accettabile, Brillante, Famiglie
Tematica
Genere
Commedia
Regia
Paul M.Glaser
Durata
110'
Anno di uscita
1994
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
THE AIR UP THERE
Distribuzione
Buena Vista International Italia
Soggetto e Sceneggiatura
Max Apple
Musiche
David Newman
Montaggio
Michael E. Polakow

Sogg. e Scenegg.: Max Apple - Fotogr.: (normale/a colori) Dick Pope - Mus.: David Newman - Montagg.: Michael E. Polakow - Dur.: 110' - Produz.: Ted Field, Rosalie Swedlin, Robert W. Cort

Interpreti e ruoli

Kevin Bacon (Jimmy Dolan), Charles Gitonga Maina (Saleh), Yolanda Vazquez (Sorella Susan), Winston Ntshona (Urudu), Mabutho Kid Sithole (Nyaga), Sean Mc Cann (Ray Fox), Dennis Patrick (Padre O'Hara), Ilo Mituba Mutombo, Nigel Miguel, Eric Menyuk, Ken Gampu

Soggetto

Jimmy Dolan, vice allenatore della squadra nordamericana di basket del St. Jospeh College, i Bull, alla ricerca di talenti, scopre, in un video su una missione in Kenya dell'ordine religioso che gestisce la scuola, un talento straordinario, il giovane Saleh. Partito per l'Africa, dopo diverse peripezie, e l'incontro a Mingori col boss locale Nyaga, che gli offre invano un giocatore della sua squadra, Jimmy incontra finalmente la tribù dei Winabi, guidata dal severo Urudu, padre del giocatore, e contrario alla partenza del figlio che, invece, fatta amicizia con Jimmy, accetterebbe. La tribù è assistita da Padre O'Hara, ex giocatore, e da sorella Susan, donna intelligente e spiritosa che non manca di "punzecchiare" lo spirito "coloniale" con cui agisce Jimmy. La tribù in effetti è nei guai: Nyaga ha fatto razziare il bestiame, base dell'economia locale, per indurre i Winabi ad abbandonare le colline ricche di rame del loro territorio, e Halawi, figlio maggiore di Urudu, favorevole al progetto, è stato diseredato e lavora per Nyaga, che fa addirittura bruciare il villaggio dai suoi uomini. Si decide così di derimere la questione con un incontro di basket tra Mingori e Winabi, ma, infortunatosi un uomo "chiave" dei Winabi, allenati da Jimmy, costui è costretto, anche sotto le pressioni di Saleh e del padre, a farsi iniziare come membro della tribù, sottoponendosi ad una massacrante scalata di un monte e ad un'incisione addominale. L'epico scontro, con colpi proibiti e rovesciamenti continui di punteggio, vede alla fine il coraggioso Jimmy, che si è ritirato dall'agonismo per problemi gravi al ginocchio, soccombere: tutto sembra perduto per Winabi, ma Halawi, pentito, chiede perdono al padre, entra in campo e contribuisce al trionfo della tribù. Winabi conserva quindi le sue colline e Saleh esordisce negli Stati Uniti con la maglia dei Bull.

Valutazione Pastorale

un film per famiglie: spigliato, simpatico, senza volgarità, con contenuti positivi senza essere per questo la solita storia insulsa o noiosa. E a parte le positive note dal punto di vista pastorale, occorre dire bravi a regista, sceneggiatori ed interpreti per aver percorso per l'ennesima volta il "sentiero" del film sportivo senza cadere nella trappola di far ruotare la solita trama attorno allo sport prescelto dal soggettista, con tanto di scontata vittoria finale, beghe di campionato, e storie sentimentali. Il basket diventa solo un ingrediente del film, che si muove con garbo e invenzioni sovente assai gustose nell'impatto dello Yankee con l'Africa, la savana e le sue usanze. La trasformazione di Jimmy in un Winabi, per quanto possa apparire un escamotage, finisce per essere convincente quanto la sua rinuncia a portare Saleh in America, purchè la tribù ottenga il riconoscimento dei suoi diritti. Il regista è molto attento a non scivolare nel sentimentalismo da telenovela: Glaser si difende con bravura o stringendo tempi e dialoghi, o aggiungendo al grottesco l'ironia, ingrediente sempre più raro. Suggestiva la cerimonia delle danze tribali iniziatiche e la bellezza dei paesaggi sudafricani che offrono l'habitat ai Winabi, ipotetica quanto simpatica tribù che dovrebbe piacere ad un pubblico eterogeneo.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film