FUGA DAL MONDO DEI SOGNI

Valutazione
Inconsistente, grossolanità
Tematica
Avventura, Cinema nel cinema, Gangster
Genere
Fantastico
Regia
Ralph Bakshi
Durata
101'
Anno di uscita
1993
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
COOL WORLD
Distribuzione
U.I.P.
Musiche
Mark Isham
Montaggio
Steve Mirkovich, Annamaria Szanto

Sogg. e scenegg.: Michael Grais, Mark Victor - Fotogr.(panoramica/a colori): John A. Alonzo - Mus.: Mark Isham - Montagg.: Steve Mirkovich, Annamaria Szanto - Dur.: 101' - Produz.: Frank Mancuso jr.

Interpreti e ruoli

Gabriel Byrne (Jack Deebs), Brad Pitt (Frank Harris), Kim Basinger (Holli Would), Michele Abrams (Jennifer Malley), Deirdre O'Connell (Isabelle Malley), Janni Brenn-Lowen (Mom Harris), William Frankfather, Greg Collins, Maurice La Marche, Joey Camen, Carrie Hamilton, Stephen Worth, Murray Podwal, Candi Milo, Jenine Jennings, Gregory Snegoff, Charles Adler.

Soggetto

Nel 1945, il giovane reduce Frank Harris ha un incidente mortale in moto. Grazie ad uno 'spillo' che conferisce straordinari poteri, viene trasferito dallo scienziato cartoon dottor Mustacchi in "Cool World", un mondo di cartoon ideato dal disegnatore Jack Deebs, in carcere per uxoricidio. Costui, mentre disegna la bionda fatale Holli Would, la vede animarsi, e dopo qualche trasferimento spontaneo nel mondo da lui disegnato, ci finisce dentro. Invano Frank che è diventato detective, lo avverte che i 'carnosi' non devono avere rapporti con i 'disegni'. Lui, infatti, pur innamorato dalla 'cartacea' Lonette, si limita a platoniche avance. Non così si comporta Deebs, che, sedotto dall'accattivante Holli, le consente di trasformarsi in donna. I due tornano tra i mortali, e la giovane rivela subito di non essere una compagna particolarmente tranquilla. La procace Holli vuole impadronirsi dello 'spillo', che Mustacchi ha piantato sul tetto del Casinò di Las Vegas, col quale liberare tutti i cartoon di Cool World nonché trasformare anche i 'carnosi' in creature disegnate. Arrampicatasi sul tetto del Casinò, fa precipitare Frank accorso ad arrestarla, ma viene fermata, mentre gli umani stanno trasformandosi in cartoni, da Deebs divenuto a sua volta un Nembo Kid di carta. Riportato a Cool World, Frank, essendo stato ucciso da un cartone, rivive come tale, e può quindi coronare il suo sono d'amore con Lonette.

Valutazione Pastorale

E' difficile immaginare una trama più assurda di quella ideata dai soggettisti/ sceneggiatori di questa pellicola, che ha l'unico pregio di offrire una continua esibizione di bravura da parte di disegnatori e tecnici degli effetti speciali. Seguito degenere di "Roger Rabbitt" per un verso e di film tipo "Ghostbuster" o "Batman" per altri, il film si accoda ad una già nutrita schiera di pellicole, che oltre al sopracitato annovera "Mary Poppins", o il "Signore degli Anelli" senza avere né l'ironia né la grazia dei primi due o la struttura narrativa dell'ultimo. Si veda la pretestuosità delle 'leggi' che regolano il mondo di fantasia (ma perché se uno è ucciso da un disegno dovrebbe diventare disegno anch'egli?). Gli interpreti si muovono naturalmente un po' spaesati in un copione del genere con Holli che fa il verso a Marilyn Monroe e a Madonna. Non adatto ai ragazzi, per la totale assenza di valori educativi, resta comunque un ambizioso tentativo, mancato, di ricalcare, con un bel pizzico di malizia in più, e molta fantasia in meno, le fortunate orme e gli incassi di altri film.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film