IL PADRE DELLA SPOSA *

Valutazione
Accettabile, Brillante
Tematica
Famiglia - genitori figli
Genere
Commedia
Regia
Charles Shyer
Durata
105'
Anno di uscita
1992
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
FATHER OF THE BRIDE
Distribuzione
Warner Bros Italia
Soggetto e Sceneggiatura
Frances Goodrich, Albert Mackett, Nancy Meyers, Charles Shyer tratto dal romanzo "Father of the bride" di Edward Streeter
Musiche
Alan Silvestri

Sogg.: tratto dal romanzo "Father of the bride" di Edward Streeter - Scenegg.: Frances Goodrich, Albert Mackett, Nancy Meyers, Charles Shyer - Fotogr.: (normale/a colori) John Lindley - Mus.: Alan Silvestri - Mont.: Richard Marks - Dur.: 105' - Produz.: Nancy Meyers, Carol Baum, Howard Rosenman

Interpreti e ruoli

Steve Martin (George Banks), Diane Keaton (Nina Banks), Kimberly William (Annie Banks), Martin Short (Frank Eggelhoffer), George Newbern (Bryan Mc Kenzie), Kieran Culkin (Matty Banks), B.D.Wong (Howard Weinstein), Peter Michael Goetz, Kate Mc Gregor Stewart, April Ortiz, Eugene Levy, Tom Irish

Soggetto

dopo un anno di studi in Europa, la ventiduenne Annie Banks torna a casa negli Stati Uniti dove vivono i genitori ed il fratellino Matty. Annie ormai non è più una adolescente ma una donna che, fidanzata con un giovane di agiata famiglia, Brian Mc Kenzie, intende sposarsi: ciò per suo padre George, titolare di una fabbrica di scarpe, è una terribile notizia; per sua madre Nina, invece, è una lieta e felice novella. George certamente non immagina, dopo che ha acconsentito al matrimonio, la rivoluzione che gli si prepara in casa perché si è lasciato indurre ad ingaggiare Frank Eggelhoffer, un frivolo organizzatore di ricevimenti nuziali. Banks dapprima riluttante e pronto a ridimensionare i preventivi finisce col cedere purché la festa sia memorabile e la sua "bambina" felice. Tra gioie sincere ed un filo di malinconia a George resta il rammarico di non essere riuscito, nella confusione della festa nuziale, a salutare sua figlia partita per il viaggio di nozze. Ma Annie gli telefona dall'aeroporto: è felice e grata per tutto ciò che suo padre ha fatto per lei.

Valutazione Pastorale

questa brillante commedia, "remake" del film interpretato da Spencer Tracy ed Elizabeth Taylor nel 1950, è incentrata sui sentimenti e sugli affanni di un padre per il matrimonio della figlia. Tutto prevedibile e anche un po' mieloso, il film punta soprattutto sui sentimenti e sugli affanni di papà, che per quella "sua bambina" stravede e comprende che lei si allontana da casa per vivere la sua vita e che alla fine fa del suo meglio, perché tutto fiori, buffet e torta nuziale sia perfetto. Steve Martin, comico di classe per smorfie e guizzi, sa trovare i toni giusti fra impuntature e commozione. Sempre carina Diane Keaton, moglie elegante e madre sorridente, malgrado che invitati-cavallette le abbiano semidistrutto la casa.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film