IL SOLE DENTRO

Valutazione
Consigliabile, Semplice
Tematica
Adolescenza, Amicizia, Politica-Società, Povertà-Emarginazione, Rapporto tra culture, Solidarietà-Amore
Genere
Drammatico
Regia
Paolo Bianchini
Durata
100'
Anno di uscita
2012
Nazionalità
Italia
Distribuzione
Medusa Film
Soggetto e Sceneggiatura
Paolo Bianchini, Marco Cavaliere, Paola Rota Paolo Bianchini, Paola Rota
Musiche
Fabrizio Siciliano
Montaggio
Roberto Siciliano

Orig.: Italia (2011) - Sogg.: Paolo Bianchini, Paola Rota - Scenegg.: Paolo Bianchini, Marco Cavaliere, Paola Rota - Fotogr.(Panoramica/a colori): Giovanni Cavallini - Mus.: Fabrizio Siciliano - Montagg.: Roberto Siciliano - Dur.: 100' - Produz.: Paola Rota per Alveare Cinema in collaborazione con RAI Cinema, SKY Cinema, Mediaset Premium.

Interpreti e ruoli

Fallou Kama (Thabo), Gaetano Fresa (Rocco), Giobbe Covatta (autista), Francesco Salvi (padre X), Angela Finocchiaro (Chiara), Diego Bianchi . (Attilio)

Soggetto

Yaguine e Fodé, adolescenti guineani, si nascondono nel vano del carrello di un aereo diretto a Bruxelles. Sono intenzionati a portare una lettera rivolta 'ai membri e responsabili dell'Europa'. Non arrivarono mai. Dieci anni dopo, Thabo e Rocco, vittime del mercato dei bambini calciatori, decidono un viaggio a ritroso. Dall'Italia arrivano a N'Dola, piccolo villaggio dell'Africa equatoriale, dove c'è la famiglia di lui ma soprattutto vengono accolti da Chiara, volontaria dell'Unicef, che si ocupa del loro reinserimento.

Valutazione Pastorale

Il primo episodio è accaduto il 28 luglio 1999. Un fatto vero, finito tragicamente e rivissuto in retrospettiva in parallelo con il secondo. Sono due momenti di uno stesso, stringente problema: il destino dell'infanzia indigente e abbandonata. Il copione ha molta vivacità e poggia su slanci di autentica solidarietà. Alcuni attori partecipano con vera professionalità, la presenza di altri appare meno convincente e non sempre a tono. Anche la regia di Bianchini si adagia troppo spesso su una messa in scena un po' elementare, facile, didascalica. Gli obiettivi tuttavia sono encomiabili, i temi seri e importanti, la denuncia dello sfruttamento dei minori è diretta anche se poco graffiante. Dal punto di vista pastorale, il film è da valutare come consigliabile e nell'insieme semplice.

Utilizzazione

Il film è da utilizzare in programmazione ordinaria e, meglio, in occasioni mirate, laddove sia possibile approfondire anche con testimonianze dirette gli argomenti suscitati dalla pellicola.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film