INSIDER-DIETRO LA VERITA’

Valutazione
Problematico, Raccomandabile, dibattiti**
Tematica
Libertà, Mass-media, Politica-Società
Genere
Drammatico
Regia
Michael Mann
Durata
157'
Anno di uscita
2000
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
The insider
Distribuzione
Buena Vista International Italia
Soggetto e Sceneggiatura
Eric Roth & Michael Mann ispirato all'articolo 'The man who knew too much' di Marie Brenner, pubblicato su Vanity Fair
Musiche
Lisa Gerrard & Pieter Bourke
Montaggio
William Goldenberg, Paul Rubell, David Rosenbloom

Orig.: Stati Uniti (1999) - Sogg.: ispirato all'articolo 'The man who knew too much' di Marie Brenner, pubblicato su Vanity Fair - Scenegg.: Eric Roth & Michael Mann - Fotogr.(Scope/a colori): Dante Spinotti - Mus.: Lisa Gerrard & Pieter Bourke - Montagg.: William Goldenberg, Paul Rubell, David Rosenbloom - Dur.: 157' - Produz.: Michael Mann & Pieter Jan Brugge.

Interpreti e ruoli

Al Pacino (Lowell Bergman), Russel Crowe (Jeffrey Wigand), Christopher Plummer (Mike Wallace), Diane Venora (Liane Wigand), Philip Baker Hall (Don Hewitt), Lindsay Crouse (Sharon Tiller), Debi Mazar (Debbie De Luca), Stephen Tobolowsky (Eric Kluster), Colm Feore (Richard Scruggs), Bruce McGill (Ron Motley), Gina Gershon (Helen Caperelli)

Soggetto

Jeffrey Wigand lavora come capo ricercatore e dirigente alla Brown & Williamson, azienda produttrice di tabacco. Quando decide di non poter più rimanere in silenzio difronte alle manipolazioni cui assiste, Jeffrey viene messo di fronte ad una situazione irreversibile: o si adegua e resta o perde il posto. Licenziato, Jeffrey diventa il testimone chiave nella causa che lo Stato del Mississippi ed altri 49 Stati intentano contro l'industria del tabacco. Tutto questo viene pagato a caro prezzo. Jeffrey prende contatti con Lowell Bergman, un giornalista della CBS sempre in cerca di esclusive. Lowell decide di combattere questa battaglia a fianco di Jeffrey e lo convince a registrare una intervista-verità all'interno della trasmissione di grande ascolto '60 minuti'. Qui Jeffrey fa dichiarzioni piuttosto compromettenti e il giorno della messa in onda arriva dai vertici della CBS l'ordine di bloccare il programma. Jeffrey viene lasciato dalla moglie; Lowell rimane isolato all'interno della redazione. Quando le cause legali vanno avanti e si arriva ad una prima sentenza che condanna i produttori di tabacco, la CBS fa marcia indietro. Ma a quel punto Lowell si licenzia. Ormai il caso é all'attenzione di tutti. E questo rappresenta già un successo.

Valutazione Pastorale

Le didascalie finali informano sul successivo destino dei protagonisti: oggi Lowell Bergman é corrispondente della serie della PBD Frontline e insegna giornalismo e Berkeley; Jeffrey fa l'insegnante. Tutto questo per ricordare che si tratta di fatti autentici. Sulla base dell'articolo di Mary Brenner "L'uomo che sapeva troppo" pubblicato su Vanity Fair, é stata scritta la sceneggiatura, che ripercorre le tappe di un avvenimento che ha rappresentato una rottura forte nel consolidato apparato economico-finanziario americano.Per quanto forse eccessivamente dilatato (2h e 37'), il film tuttavia ha sempre i tempi giusti, ritmo, tensione, suspence, perfetto equilibrio tra cronaca e fiction. Soprattutto emerge con lucido vigore l'atto di accusa contro le manipolazioni messe in atto dai grandi colossi dell'economia: non solo riguardo al delicato settore del tabacco (dove si gioca la salute del cittadino) ma anche a quello dell'informazione e della comunicazione in senso più ampio. Sono argomenti importanti, anche non nuovi, che il film affronta con taglio secco, essenziale, senza fronzoli né toni predicatori. Film serio e sincero, dunque, con valori tutti positivi che, dal punto di vista pastorale, é da valutare come raccomandabile, problematico nello svolgimento e da indicare per dibattiti. UTILIZZAZIONE: il film é da utilizzare in programmazione ordinaria, e da proporre sia come spettacolo di eccellente tenuta qualitativa sia per affrontare una riflessione sui temi sopra indicati.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film