K

Valutazione
Discutibile, Ambiguità**
Tematica
Storia
Genere
Drammatico
Regia
Alexandre Arcady
Durata
134'
Anno di uscita
1998
Nazionalità
Francia
Titolo Originale
K
Distribuzione
A.B. Film Distributors
Soggetto e Sceneggiatura
Antoine Lacomblez, Alexandre Arcady, Jorge Semprun, Serge Raffy Ispirato al libro "Pas de kaddish pour Sylberstein" di Konop
Musiche
Philippe Sarde
Montaggio
Joële Van Effenterre

Sogg.: Ispirato al libro "Pas de kaddish pour Sylberstein" di Konop - Scenegg.: Antoine Lacomblez, Alexandre Arcady, Jorge Semprun, Serge Raffy - Fotogr.: (scope/ a colori) - Mus.: Philippe Sarde - Montagg.: Joële Van Effenterre - Dur.: 134' - Pro- duz.: Alexandre Arcady

Interpreti e ruoli

Patrick Bruel (Samuel Bellamy), Isabella Ferrari (Emma Güter), Pinkas Braun (Joseph Katz), Marthe Keller (Nora Winter), Jean-François Stevenin (commisario Cortès), Dieter Kirchlechner (Hermann), Dan Tordj- man (Yan), Burkhard Heyl, Lucien Layani, Samuel Atzmon, Andreas Hop- pe, Helga Goring, Daniel Riviere, Jean-Claude De Goros

Soggetto

A Parigi Sam , giovane ispettore di polizia giudiziaria, si trova nel negozio di antiquariato del suo vecchio amico Joseph Katz, commerciante sopravvissuto ai campi di concentramento. Entra nel negozio un turista tedesco e Joseph lo uccide a sangue freddo, dicendo di avere riconosciuto in lui l'SS che cinquant'anni prima aveva massacrato la sua famiglia. Sam rispetta Joseph come un padre, decide di non arrestarlo ma lui poche ore dopo si suicida. Ma le modalità del suicidio non sono chiare. Sam indaga, scopre che l'uomo ucciso da Joseph non era un nazista ma un comunista, ex ministro della Germania Est. La figlia di questi, Emma, si sta battendo in Germania contro i rigurgiti di potere dell'estrema destra, favoriti dalla confusione seguita alla caduta del comunismo. Sembrerebbe schierarsi a fianco di Sam ma potrebbe anche essere la pedina di un doppio gioco. Nel procedere dell'inchiesta, Sam si sposta da Parigi a Berlino, da Amburgo a Gerusalemme, preso di mira da personaggi strani e misteriosi. Scampato a numerosi attentati, Sam riesce a fare luce sui traffici di opere d'arte, sottratte agli ebrei durante la seconda guerra mondiale e sui traffici d'armi che continuano a proliferare nei paesi a regime totalitario. Ricompare Joseph, che non era morto. Emma lo uccide, poi il governo tedesco assume tutto il controllo delle indagini. Alla fine, una voce fuori campo ricorda che nel gennaio '91 gli USA danno il via all'operazione Desert Storm, e un missile iracheno cade su Tel Aviv.

Valutazione Pastorale

film sicuramente drammatico, che riporta l'attenzione sui tragici momenti dell'olocausto durante la seconda guerra mondiale e, in più, fa capire come le conseguenze di quegli avvenimenti si siano poi venute sviluppando negli anni attraverso una complessa rete di rapporti politici, diplomatici che hanno segnato le vicende europee degli ultimi cinquanta anni. Argomenti quindi di indubbio interesse, però non sempre facili da seguire. Dopo un inizio di buona tenuta, il racconto diventa faticoso, si sfilaccia in troppe strade secondarie, scivola in incongruenze e nella fantapolitica, dà spazio solo a colpi di scena a ripetizione senza molto preoccuparsi di sfumature psicologiche. Sembra che, mescolati a fatti inventati, ci siano nella storia fatti autentici accaduti personalmente al regista da bambino, ma questo contribuisce solo ad aumentare la confusione. Dal punto di vista pastorale, riconosciuta la validità della denuncia di soprusi e traffici sporchi, non si può fare a meno di rilevare che una certa ambiguità attraversa il film, da valutare come discutibile. Utilizzazione: il film, che trova alcuni pregi nella recitazione e nella ambientazione in esterni, è da utilizzare in programmazione ordinaria, con attenzione per la presenza dei minori. Più opportuna appare la proposta in situazioni mirate, per parlare di argomenti quali: olocausto, seconda guerra mondiale, ma anche guerra fredda, cortina di ferro, crollo del muro di Berlino. Insomma dell'Europa degli ultimi cinquant'anni.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film