LA RAGAZZA DEL MIO MIGLIORE AMICO

Valutazione
Futile, grossolano
Tematica
Amicizia, Il comico
Genere
Commedia
Regia
Howard Deutch
Durata
103'
Anno di uscita
2009
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
My Best Friend's Girl
Distribuzione
Eagle Pictures
Musiche
John Debney
Montaggio
Seth Flaum

Orig.: Stati Uniti (2008) - Sogg. e scenegg.: Jordan Cahan - Fotogr.(Normale/a colori): Jack N. Green - Mus.: John Debney - Montagg.: Seth Flaum - Dur.: 103' - Produz.: Adam Herz, Gregory Lessans, Josh Shader, Guymon Casady, Doug Johnson, Barry Katz, Brian Volk Weiss.

Interpreti e ruoli

Dane Cook (Tank), Kate Hudson (Alexis), Jason Biggs (Dustin), Lizzy Caplan (Ami), Alec Baldwin (prof. Turner), Riki Lindhome ( padre di Tank), Diora Baird (Hilary), Mini Anden (Rachel), Malcolm Barrett (Lizzy), Hilary Pingle (Dwalu), Faye Grant (Claire), Taran Killam . (Merrilee)

Soggetto

Alexis riesce finalmente a liberarsi di Dustin, innamorato di lei in modo ossessivo. Disperato, Dustin si rivolge all'amico Tank, uno specialista. Tank seduce una ragazza, la tratta male e la induce a pensare che quello di cui si é appena liberata in fondo era il migliore ragazzo possibile. Tank comincia a frequentare Alexis, ma le cose non vanno come previsto. Una lunga serie di equivoci porta i due a scontrarsi ferocemente. Quando sembrano odiarsi in pieno, ecco che capiscono di essere follemente innamorati.

Valutazione Pastorale

Si tratta di una commedia che, avendo individuato uno spunto narrativo ad alto rischio di 'esteriorità' (l'amico che "deve" essere sboccato e volgare per riuscire nell'impresa), lo segue fino in fondo senza ripensamenti. Così frasi e immagini con rinvii sessuali si sprecano, dando fondo ad una sbrigliata fantasia, che forse poteva essere meglio utilizzata. Con qualche fatica si definirebbe 'romantica' questa storia, dove l'accumulo in certi momenti risulta tale da diventare scopertamente eccssivo e qua e là comico (fuori luogo la figura del padre di Tank). Nel diluvio dei contorcimenti verbali, ci sarebbe spazio per qualche notazione critica a deteriori abitudini americane, ma è meglio non insistere più di tanto. Dal punto di vista pastorale, il film è da valutare come futile e del tutto grossolano.

Utilizzazione

L'umorismo è di grana grossa e l'eventuale utilizzo in programmazione ordinaria deve tenerne certamente conto. Molta attenzione per minori e bambini, anche in vista di passaggi televisivi o di uso di VHS e DVD.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film