LA SCOPERTA DELL’ALBA

Valutazione
Consigliabile, Problematico
Tematica
Famiglia - genitori figli, Politica-Società, Storia, Terrorismo
Genere
Fantastico
Regia
Susanna Nicchiarelli
Durata
92'
Anno di uscita
2013
Nazionalità
Italia
Distribuzione
Fandango
Soggetto e Sceneggiatura
Susanna Nicchiarelli, Michele Pellegrini Susanna Nicchiarelli tratto da "La scoperta dell'alba" di Walter Veltroni
Musiche
Gatto Ciliegia contro il Grande Freddo
Montaggio
Stefano Cravero

Orig.: Italia (2012) - Sogg.: Susanna Nicchiarelli tratto da "La scoperta dell'alba" di Walter Veltroni - Scenegg.: Susanna Nicchiarelli, Michele Pellegrini - Fotogr.(Scope/a colori): Gherardo Gossi - Mus.: Gatto Ciliegia contro il Grande Freddo - Montagg.: Stefano Cravero - Dur.: 92' - Produz.: Domenico Procacci per Fandango con RAI Cinema.

Interpreti e ruoli

Margherita Buy (Caterina Astengo), Susanna Nicchiarelli (Barbara Astengo), Sergio Rubini (Lorenzo), Lino Guanciale (Marco Tessandori), Sara Fabiano (Caterina da piccola), Anita Cappucci (Barbara da piccola), Gabriele Spinelli (Giuseppe), Renato Carpentieri (Giovanni Tonini), Lina Sastri (Marianna Dall'acqua), Lucia Mascino (mamma di Caterina e Barbara)

Soggetto

Roma, febbraio 1981. Il prof. Mario Tessandori viene ucciso da due brigatisti nel cortile dell'università e in pieno giorno. Muore tra le braccia di Lucio Astengo, suo amico e collega. Poche settimane dopo, Lucio Astengo scompare nel nulla. Roma, febbraio 2011. Caterina e Barbara, che avevano sei e dodici anni quando è scomparso il padre, decidono di vendere la casa di famiglia al mare. Girando per le stanze tra i ricordi del passato, Caterina scopre un telefono anni '70: solleva la cornetta, sente la linea libera, compone il numero della loor casa di Roma e le risponde uan voce di bambina. E' lei a dodici anni, una settimana prima della scomparsa del padre. Da questo episodio inatteso e incredbile, Caterina e Barbara cominciano un percorso che le porta ad interrogarsi su quella misteriosa scomparsa del padre. Fino ad una tragica e dolorosa scoperta.

Valutazione Pastorale

"Com'è possibile non identificarsi nella persona che sceglie di riavvolgere il nastro della propria vita per cancellare la ferita della perdita prematura di un genitore?". Questo, chiarisce la Nicchiarelli, è l'elemento che più l'ha colpita nel romanzo omonimo di Walter Veltroni: una 'fantastica, inspiegabile magia per recuperare ciò che la Storia ha sottratto e che invece gli spettava, un'infanzia come quella di tutti i bambini'. L'espediente è gentile, delicato, misurato, mette in contatto due età differenti e due generazioni italiane divise da anni di forti cambiamenti. Il protagonista maschile del libro diventa qui una donna: un cambio che la regista ha fortemente voluto per portare in primo piano una condizione femminile troppo spesso (a suo parere) sacrificata nell'immaginario filmico italiano. Molto lavoro quindi è stato fatto sul testo, sulle emozioni, sulla ricerca dei nodi da sciogliere. Nicchiarelli si affida ad immagini nitide e dinamiche (sulla scia del caloroso esordio con "Cosmonauta"). Ma se lo sguardo è generoso e sincero, il copione al suo servizio è fin troppo disarticolato e frammentario. Come va definito, commedia, drammatico, fantastico? E cosa significa affidare la ricostruzione di un delitto dei brigatisti ad una telefonata in stile "ritorno al futuro"? Al fenomeno del terrorismo le due sorelle sembrano invero poco interessate, se non nell'ottica di sapere che fine ha fatto il padre. L'insieme insomma, pur ben rifinito, risulta irrisolto quanto all' approccio, e ai nodi politico/sociali che poteva mettere in campo. Ne consegue che il film, comunque interessante, dal punto di vista pastorale è da valutare come consigliabile e nello svolgimento problematico.

Utilizzazione

Il film è da utilizzare i programmazione ordinaria e in successive occasione come prodotto che affronta, con i limiti sopra indicati, un recente momento storico italiano da affidare ad ampie riflessioni.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca Film - SerieTv
Ricerca Film - SerieTV