L’ARTE DEL SOGNO

Valutazione
Accettabile, complesso
Tematica
Mass-media, Nuove tecnologie, Psicologia
Genere
Commedia surreale
Regia
Michel Gondry
Durata
105'
Anno di uscita
2007
Nazionalità
Francia, Italia
Titolo Originale
The science of sleep
Distribuzione
Mikado Film
Musiche
Jean Michel Bernard
Montaggio
Juliette Welfling

Orig.: Francia/Italia (2006) - Sogg. e scenegg.: Michel Gondry - Fotogr.(Panoramica/a colori): Jean Louis Bompoint - Mus.: Jean Michel Bernard - Montagg.: Juliette Welfling - Dur.: 105' - Produz.: Georges Bermann.

Interpreti e ruoli

Gael Garcia Bernal (Stephane), Charlotte Gainsbourg (Stephanie), Alain Chabat, Miou-Miou

Soggetto

Il giovane Stephane torna a Parigi, la madre gli ha trovato un lavoro presso un'agenzia che edita calendari. Conosciuta Stephanie, sua vicina di casa, Stephane se ne sente attratto e finisce per inserirla nei suoi progetti creativi, lasciandola entrare nel confuso ma colorato universo della sua mente. I segnali di attenzione che Stephanie gli ricambia fanno sì che Stephane acquisti più fiducia in se stesso non solo nella vita immaginaria ma anche in quella reale. Ma la sovrapposizione continua tra i due piani gli impedisce di capire come stanno veramente le cose.

Valutazione Pastorale

Nel 2004 Gondry ha scritto la scenggiatura premio Oscaer di "Se mi lasci ti cancello". Autore di spot e videoclip, il francese privilegia un tipo di cinema interdisciplinare nel quale l'immagine, perno centrale, viene poi modellata secondo le differenti esigenze narrative. Così il copione procede a ruota libera, come un viaggio onirico, una serie di dipinti in bilico tra figurativo, pop art, informale. All'inizio il gioco è simpatico e coinvolge. Nella seconda parte fa capolino qualche ripetizione, la freschezza latita, subentrano stanchezza e ripetitività. Ma l'esperimento della messa in immagini dei pensieri dei due protagonisti resta suggestivo. Dal punto di vista pastorale, il film é da valutare come accettabile, e insieme complesso per i passaggi di non immediata comprensione che lo caratterizzano. UTILIZZAZIONE: il film può essere utilizzato in programmazione ordinaria. Attenzione é da tenere per i più piccoli in vista di passaggi televisivi o di uso di VHS e DVD.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film