MATRIMONIO SOTTO ASSEDIO

Valutazione
Discutibile, ambiguità
Tematica
Matrimonio - coppia
Genere
Grottesco
Regia
Nadia Tass
Durata
112'
Anno di uscita
1997
Nazionalità
Australia
Titolo Originale
MR. RELIABLE
Distribuzione
I.I.F.
Soggetto e Sceneggiatura
Don CatchloDon Catchlo
Musiche
Philip Judd
Montaggio
Peter Carrodus

Sogg e Scenegg.: Don Catchlo-ve, Terry Hayes - Fotogr.: (Normale/a colori) David Hayes - Mus.: Philip Judd - Montagg.: Peter Carrodus - Dur.: 112' - Produz.: Terry Hayes, Jim Mc Elroy, Michael Hamlyn

Interpreti e ruoli

Colin Friels (Wally Mellish), Jacqueline Mc Kenzie (Berly), Paul Sonkkila (Norman Allan), Frank Gallacher (Don Fergusson), Lisa Hen-sley (Penny Wilberforce), Aaron Blabey (Bruce Morrison), Geoff Morrel (Sergente Campbell), Neil Fitzpatrick, Rhys Kenny, Benjamin Kenny, Elaine Cusick, Jonathon Hardy, Gerry Skilton.

Soggetto

Nei sobborghi di Sydney, nel luglio 1968, Wally, uscito dal carce-re, vive con la sua nuova fidanzata Beryl e con il figlio di lei Lesley. Un giorno riceve la visita di poliziotti che gli contestano alcune denuncie per reati minori. In uno scoppio d’ira, Wally li caccia via, sparando colpi col fucile. La polizia allora reagisce, ponendo l’assedio alla casa come si trattas-se di un pericoloso criminale. Poco dopo, Wally concorda la resa a patto di poter sposare prima Beryl. Il matrimonio avviene dentro casa con il commis-sario Norman a fare da testimone e il cappellano della prigione a celebrare. Ma dopo il matrimonio, Wally decide di non arrendersi, il commissario viene preso in ostaggio con la promessa di rilascio in cambio di un fucile da guer-ra. All’esterno intanto, il sostegno dell’opinione pubblica ai due assediati cresce di giorno in giorno. Giornalisti e curiosi si accampano nei prati ante-riori, si organizza vendita di salsicce e birra, le autorità di governo sono sem-pre più preoccupate. Wally per arrendersi chieda che si dichiari pubblica-mente che non gli sarà addebitata alcuna pena, e alla fine il governo accetta, purché Wally vada a combattere da volontario in Vietnam. L’accordo è tro-vato. Wally si presenta alla visita e si scopre che è analfabeta, quindi non può partire. E’ libero, e torna a casa.

Valutazione Pastorale

il fatto raccontato è autentico e, all’epoca, occupò le prime pagine di tutti i giornali australiani, fu seguito dalle televisioni e divenne il primo esempio di crimine in diretta offerto al pubblico televisivo. Il film è indeciso sul tono da scegliere, un po’ scherzoso, un po’ realistico, un po’ denuncia nei confronti del modo di falsare le notizie: nell’insieme grottesco, perché non si prende mai sul serio, affronta le situazioni con un filtro deformante e procede costantemente sopra le righe. Ben ricostruita è l’atmosfera del 1968, quella sorta di accampamento che voleva imitare le contemporanee riunioni americane della contestazione giovanile, azzeccata qualche notazione di costume, ma non mancano aspetti di superficialità, anche nella faciloneria con cui è affrontato il matrimonio. Dal punto di vista pastorale, prevalgono ambiguità che rendono il film discutibile. Utilizzazione: film, come si diceva, irrisolto e indeciso, da utilizzare, più che in programmazione ordinaria, in altri contesti, dove può essere proposto come esempio di cinema australiano e come spaccato di un ‘68 inconsueto e poco visto.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film