PALOOKAVILLE

Valutazione
Discutibile, Grossolanità
Tematica
Genere
Grottesco
Regia
Alan Taylor
Durata
89'
Anno di uscita
1996
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
PALOOKAVILLE
Distribuzione
I.I.F.
Musiche
Rachel Portman
Montaggio
David Leonard

Sogg. e scenegg.: David Epstein - Fotogr.: (normale/ a colori) John Thomas - Mus.: Rachel Portman - Montagg.: David Leonard - Dur.: 89'- Produz.: Playhouse International Pictures

Interpreti e ruoli

William Forsythe (Sid), Vincent Gallo (Russ), Adam Trese (Jerry), Lisa Gay Hamilton (Betty), Bridgit Ryan (Enid), Gareth Williams (Ed), Kim Dickens (Laurie), Frances McDormand, Robert Lupone, Suzanne Shepherd, Nicole Burdette, Sam Coppola.

Soggetto

Sid, Russ e Jerry, tre amici che vivono in una cittadina della costa orientale degli Stati Uniti, sono frustrati dalle continue umiliazioni che sono costretti a subire: Russ non riesce a sganciarsi da un ambiente familiare osti-le, proprio perché nullatenente e non trova altra compensazione che il fumo e la disponibilità di Laurie, una vicina di facili costumi; Sid è sfrattato, perché non può pagare l'affitto, ma è in qualche maniera consolato da Enid, una commessa; Jerry è sposato con Betty, che lavora in supermercato ed ha un figlioletto ancora lattante. Betty è piena d'iniziativa e di coraggio e riesce in qualche modo a farcela, ma quando Jerry fa una scenata al direttore del supermercato, da lui sorpreso a circuire la moglie con profferte fin troppo esplicite, Betty viene licenziata. I tre non trovano di meglio che tentare una rapina in una gioielleria: sono però tutti e tre maldestri e sprovveduti e, per un'errore, finiscono nella vicina pasticceria, anziché nella gioielleria. Frat-tanto un furgone portavalori sbanda davanti a loro: l'autista, che ha avuto un infarto, lo portano all'ospedale e riportano il denaro al supermarket. Ora è necessario organizzare qualcosa di più corposo: studiano fino al minino det-taglio la rapina di un furgone blindato, addetto al trasporto in banca del contante di un grande supermercato. Riuscito a sfuggire ad Ed, il sospettoso poliziotto cognato di Russ, il trio mette in atto la rapina con pistole-giocatto-lo: il conducente fugge, lasciando cadere la pistola vera, raccolta prontamen-te da Russ, e l'addetto ai lavori scappa con i sacchi del denaro perché Russ non ha il coraggio di sparare. Prelevati dalla polizia nella rispettive abitazio-ni vengono portati alla sede centrale: ma è solo la premiazione per il loro esemplare comportamento nella vicenda del furgone restituito e del condu-cente infartuato portato all'ospedale.

Valutazione Pastorale

Un film grottesco in cui i tre caratteri dei protagoni-sti e il loro entourage vengono disegnati con il palese intento di creare un quadretto tra il picaresco e l'affettuoso. Le notazioni sociali, l'ambientazione nella periferia di una anonima cittadina statunitense con squallidi ambienti, appartamenti soffocanti e dozzinali, vicoli angusti e sporchi, dovrebbero con-trastare con la comicità delle situazioni che si creano. Tutto questo viene sostanzialmente diluito in una recitazione assai modesta ed in un montaggio con molte lungaggini senza nesso. Ci sono situazioni non certo edificanti e battute del dialogo grossolane, ma si può dire che il buon senso e la genero-sità sembrano prevalere sempre sulla trasgressione. Un film non da respinge-re, anche per il clima grottesco in cui è calata tutta la vicenda.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film