PIOGGIA DI SOLDI

Valutazione
Discutibile, Crudezze
Tematica
Genere
Giallo
Regia
Peter Mac Donald
Durata
97'
Anno di uscita
1993
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
MO' MONEY
Distribuzione
Columbia Tri Star Films Italia
Soggetto e Sceneggiatura
Damon Wayans
Musiche
Jay Gruska
Montaggio
Hubert C. De La Bouillerie

Sogg. e Scenegg.: Damon Wayans - Fotogr.: (normale/a colori) Don Burgess - Mus.: Jay Gruska - Montagg.: Hubert C. De La Bouillerie - Dur.: 97' - Produz.: Michael Rachmil

Interpreti e ruoli

Damon Wayans (Johnny Stewart), Stacey Dash (Amber Evans), Joe Santos (Raymond Walsh), John Diehl (Keith Heading), Harry J. Lennix (Tom Dilton), Marlon Wayans (Seymour Stewart), Mark Beltzman (Chris Fields), Quincy Wong, Kevin Casey, Larry Brandenburg, Dick Butler

Soggetto

Johnny Stewart e il suo fratello minore Seymour, due giovani delinquenti di colore, vivono a Chicago, imbrogliando il prossimo con mille espedienti. Johnny viene arrestato, ma al processo il giudice lo fa uscire in libertà vigilata, perché disgustato dalla incapacità dell'avvocato difensore. Il poliziotto Raymons Walsh, un bianco, che era collega e amico del defunto padre dei due ladruncoli, si interessa molto a loro, ed esorta Johnny a cambiare vita, cosa che egli fa, quando conosce la bella Amber Evans, brillante aiuto-dirigente del Dinasty Club, una società, che gestisce carte di credito. Riuscito a farsi assumere nel reparto corrispondenza dell'azienda, per star vicino all'amata (la quale, però, è fidanzata con Tom Dilton, un dirigente elegante e pignolo), Johnny, che vuole avere denaro per vestir bene e conquistare la ragazza, torna a rubare, usando le carte di credito della Dinasty. Ha conosciuto intanto il supervisore del suo reparto, Chris Fields, ed è stato presentato a Keith Heading, capo del servizio di sicurezza della ditta; infine incontra Charlotte, una focosa impiegata che egli respinge. Mentre Heading fa picchiare Chris da due suoi scagnozzi, perché non gli ha procurato il denaro richiesto, Amber e Tom litigano, perché lui è geloso di Johnny e lei è offesa dai suoi modi sprezzanti. Intanto Stewart, sempre con le carte rubate, le compra un bell'anello, oltre a procurare vestiti eleganti per sé e per suo fratello, che è corteggiato da Charlotte. Dopo l'assassinio di Chris, Keith avverte Johnny che sa che egli è in libertà vigilata, gli mostra la registrazione dei suoi furti in ufficio, gli ordina di servirlo come faceva il morto, procurandogli le carte di credito, e intanto lo nomina supervisore, al posto di Chris. Il giovane, ricattato, deve accettare. Dopo un interrogatorio di Heading da parte di Walsh, insospettito, Johnny inizia a collaborare alle losche imprese del capo, che lo minaccia. Intanto Amber e Johnny hanno un felice rapporto amoroso, mentre Seymour sfugge Charlotte. Amber interroga inutilmente l'innamorato, per sapere come può spendere ora tanto denaro, ma il giovane ben presto comunica a Keith che vuole smettere di aiutarlo, e Seymour, portando un microfono addosso, cerca di incastrare Heading, offrendogli un affare, ma, scoperto, viene fatto picchiare. Più tardi, in una lotta finale violentissima, cui partecipano i fratelli Stewart e Amber, Keith spara a Johnny e lo ferisce, ma all'ultimo i due nemici lottano mortalmente da soli finchè Johnny si salva e Keith muore, impiccato ad una catena. Dopo qualche giorno, mentre Johnny è in ospedale e sta baciando Amber, Seymour, che è andato a trovarlo, viene inseguito da Charlotte.

Valutazione Pastorale

si tratta di un film fracassone e superficiale, anche se non mal fatto, dove gli effetti sensazionali abbondano, come la violenza, e manca invece spesso la chiarezza nel racconto. La storia è molto banale, ed è costruita per il protagonista (l'afro-americano spensierato) dallo stesso Damon Wayans, che è anche soggettista del film. Colpisce nell'insieme del lavoro una mescolanza di generi, che lascia spesso perplesso lo spettatore, costretto a passare con eccessiva rapidità dalle crudezze drammatiche degli omicidi al comico demenziale. Positiva è la redenzione di Johnny, che alla fine rischia la vita per tornare ad essere onesto e per bloccare il delinquente omicida. Abbastanza bravi Damon e Marlon Wayans, che interpretano con vivacità i personaggi dei due fratelli Johnny e Seymour.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film