PRIMA O POI LO SPOSO

Valutazione
Accettabile, brillante
Tematica
Matrimonio - coppia
Genere
Commedia
Regia
Frank Coraci
Durata
97'
Anno di uscita
2000
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
The wedding singer
Distribuzione
Warner Bros Italia
Musiche
Teddy Castellucci
Montaggio
Tom Lewis

Orig.: Stati Uniti (1998) - Sogg. e scenegg.: Tim Herlihy - Fotogr.(Panoramica/a colori): Tim Hurstedt - Mus.: Teddy Castellucci - Montagg.: Tom Lewis - Dur.: 97' - Produz.: Jack Giarraputo, Robert Simonds.

Interpreti e ruoli

Drew Barrymore (Giulia Sullivan), Adam Sandler (Robbie Hart), Christine Taylor (Holly), Allen Covert. (Sammy), Angela Featherstone, Alexis Arquette, Matthew Glave, Steve Buscemi

Soggetto

Nella cittadina di Ritchfield, 1985. Robbie fa il cantante ai matrimoni, Giulia é cameriera nelle stesse occasioni: si conoscono una sera in un locale dove si trovano per lavoro. Lui sta per sposarsi con Linda, lei deve fissare la data delle nozze col fidanzato Glenn. Succede però che il giorno stabilito Linda ci ripensa, e Robbie cade in un profondo stato depressivo. Giulia fa una festa di fidanzamento, invita Robbie e lo convince ad aiutarla nei vari preparativi per il matrimonio. In uno di questi Hollie, cugina di Giulia, la esorta a fare la prova bacio con Robbie. Qualche sera dopo Hollie, che voleva restare sola con Robbie, capisce che lui è invece innamorato di Giulia. Quando arriva il giorno del matrimonio, Giulia piangendo dice alla mamma di non essere innamorata di Glenn. Poi va a casa di Robbie ma ad aprirle c'é Linda che nel frattempo é tornata e vuole farsi perdonare. Delusa, Giulia torna da Glenn e gli dice che adesso é disposta a sposarsi a Las Vegas, come lui voleva. Venuto a conoscenza dell'equivoco, Robbie si precipita all'aereoporto, sale sull'aereo, canta una canzone a Giulia. Mentre Glenn viene in qualche modo messo a tacere, i due si baciano. E poco dopo si sposano.

Valutazione Pastorale

Si tratta di una commedia dall'andamento scorrevole e dai toni gradevoli. Il meccanismo narrativo é quello già usato in tante occasioni: un ragazzo e una ragazza destinati ad innamorarsi e tuttavia impossibilitati a farlo subito. Devono passare incomprensioni, delusioni, equivoci prima che tutto sia chiarito e arrivi il lieto fine, con annesso matrimonio. Racconto prevedibile ma per niente noioso. Se è vero che il protagonista è un po' legnoso nelle espressioni, il resto ispira simpatia: l'atmosfera della provincia, qualche figurina di contorno, azzeccate musiche e canzoni che recuperano le atmosfere anni '80. Insomma il film tiene, e si fa vedere. Dal punto di vista pastorale, tutto si svolge in una dimensione misurata e positiva. Film accettabile, quindi, e da definire come brillante. UTILIZZAZIONE: il film é da utilizzare in programmazione ordinaria, come proposta di commedia divertente e realizzata con gusto.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film