RELIGIOLUS

Valutazione
Futile, superficiale
Tematica
Tematiche religiose
Genere
Documentario
Regia
Larry Charles
Durata
100'
Anno di uscita
2009
Nazionalità
Stati Uniti
Distribuzione
Eagle Pictures
Musiche
brani di autori vari
Montaggio
Jeff Groth, Christian Kinnard, Jeffrey M. Werner

Orig.: Stati Uniti (2008) - Sogg. e scenegg.: Bill Maher - Fotogr.(Panoramica/a colori): Anthony Hardwick - Mus.: brani di autori vari - Montagg.: Jeff Groth, Christian Kinnard, Jeffrey M. Werner - Dur.: 100' - Produz.: Palmer West, Jonah Smith, Bill Maher.

Interpreti e ruoli

Bill Maher . (se stesso)

Soggetto

Il comico Bill Maher compie un giro in varie parti del mondo alla ricerca di siti religiosi: a Gerusalemme, a Londra, ad Amsterdam, in Vaticano, negli Stati Uniti. In ogni luogo intervista esponenti delle diverse religioni, ma anche uomini politici, di cultura, semplici fedeli. Alla fine conclude che la religione ha "il potere di deviare l'uomo verso linee di condotta distruttive".

Valutazione Pastorale

Si tratta di un documentario, costruito per dimostrare un assunto di partenza: la religione é un disturbo neurologico. Un lavoro precostituito dunque, piuttosto lungo, noioso, e fin troppo ripetitivo. L'umorismo di Maher resta inconcludente e fine a se stesso, offrendo quasi mai spunti di riflessione. I limiti dell'operazione sono impliciti nella sua incapacità di allargare lo sguardo al di là della tesi iniziale. Dal punto di vista pastorale, questa modestissima operazione é da valutare come futile e del tutto superficiale.

Utilizzazione

Avendo la soluzione già pronta fin dall'inizio, non si vede quale utilità possa avere l'utilizzazione del film. Attenzione é da tenere per minori e bambini in vista di passaggi televisivi o di uso di VHS e DVD.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film