SCEMO & + SCEMO

Valutazione
Accettabile-riserve, Grossolanità
Tematica
Film per ragazzi
Genere
Farsesco
Regia
Peter Farrelly
Durata
105'
Anno di uscita
1995
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
DUMB AND DUMBER
Distribuzione
Warner Bros Italia
Soggetto e Sceneggiatura
Peter Farrelly, Bennett Yellin, Bobby Farrelly
Musiche
Autori vari
Montaggio
Christopher Greenbury

Sogg. e Scenegg.: Peter Farrelly, Bennett Yellin, Bobby Farrelly - Fotogr.: (normale/a colori) Mark Irvin - Mus.: Autori vari - Montagg.: Christopher Greenbury - Dur.: 105' - Produz.: Charles B. Wessler, Brad Krevoy, Steve Stabler

Interpreti e ruoli

Jim Carrey (Lloyd Christmas), Jeff Daniels (Harry Dunne), Lauren Holly (Mary Swanson), Mike Starr (Joe Mental), Karen Duffy (J.P. Shay), Charles Rocket (Nicholas Andre), Teri Garr (Helen Swanson), Hank Brandt (Karl Swanson)

Soggetto

il patetico Lloyd Christmas guida limousine e l'amico pazzoide Harry Dunne porta a spasso cani in un furgone camuffato da cane pastore. Il primo accompagna all'aeroporto la bella Mary Swanson, di cui si innamora a prima vista, la quale dimentica una valigetta (che Lloyd tenta invano di restituirle) contenente il denaro per il riscatto del marito Bobby. Joe Mental e J.P. Shay, due complici dell'ideatore del sequestro (l'ambiguo Nicholas Andre amico di Helen e Karl Swanson) tentano di bloccare Lloyd e Harry i quali credendoli ispettori del gas e avendo perso il lavoro decidono di scappare ad Aspen sulle tracce di Mary per restituirle la valigetta. Dopo aver sfiorato la rissa in uno snack, aver fatto bere orina ad una guardia, ammazzato involontariamente con il chili rosso l'ulceroso Joe che si è fatto dare un passaggio per recuperare i soldi, e perso la strada ed il furgone, giungono a destinazione su uno scooter da bambini. Prima di cedere alla disperazione, poiché ignorano l'indirizzo di Mary e sono privi di soldi, scoprono il denaro nella valigetta e cominciano a far vita da nababbi. Individuata Mary ad una festa, Lloyd, timido, le manda Harry in avanscoperta, ma la donna, incoraggiata dalla madre Helen, invita Harry sui campi di neve. Costui inganna l'amico e folleggia con la bella Mary. Per vendicarsi Lloyd, scoperto il "tradimento", gli dà un purgante e convoglia Mary all'hotel per ridarle la valigia, ma qui li sorprende Andre che lega Lloyd e Mary e scoperta la valigia ormai vuota anche se piena di biglietti "pagherò", compilati diligentemente dai due scemi, vuole sparare a tutti cominciando dal sopraggiunto Harry. Ma costui è stato indottrinato al bar da un agente dell'FBI, che irrompe in forze. Mary può riabbracciare il marito Bobby, con evidente delusione di Lloyd. Avvicinati da un pullman di miss in tournée che cercano due accompagnatori-massaggiatori, i due non sanno far di meglio che indicare loro la città più vicina.

Valutazione Pastorale

tra il demenziale, il farsesco e il grottesco, il film diretto da Peter Farrelly risulta farcito da troppe idee e da troppe incongruenze, finendo per togliere alla trama e soprattutto all'interpretazione di Jim Carrey quella linearità e quella idiozia sfrenata ma anche surreale e un po' lunare tipica del personaggio. Qui il "raddoppio" dello scemo di turno non è che giovi alla causa, nonostante l'evidente impegno di Jeff Daniels. Il lato meno gradevole del film consiste nella scelta un po' osssessiva di situazioni grossolane, spesso ai limiti della volgarità, anche se temperate dal taglio decisamente goliardico e demenziale del tutto. Il ritmo è certo adeguato ai meccanismi della farsa: parecchie gag sono divertenti ma alla lunga la disperata ricerca della stupidità assoluta nei due protagonisti finisce per attenuarne la verve comica. Nella storia del cinema le coppie più famose hanno sempre contrapposto il cretino di turno ad uno più intelligente di lui, seppur di poco, mentre qui, nell'ansia di strafare, si finisce per tentare una clonazione di Carrey attraverso Daniels, che non possiede, né somaticamente, né interpretativamente, l'innata schizoide frenesia.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film