SETTIMO CIELO

Valutazione
Complesso, Problematico, Adatto per dibattiti
Tematica
Anziani, Sessualità
Genere
Drammatico
Regia
Andreas Dresen
Durata
98'
Anno di uscita
2009
Nazionalità
Germania
Titolo Originale
Wolke 9
Distribuzione
Videa/CDE
Musiche
brani di autori vari
Montaggio
Jorg Hauschild

Orig.: Germania (2008) - Sogg. e scenegg.: Laila Stieler, Andreas Dresen, Cooky Ziesche, Jorg Hauschild - Fotogr.(Panoramica/a colori): Michael Hammon - Mus.: brani di autori vari - Montagg.: Jorg Hauschild - Dur.: 98' - Produz.: Peter Rommel.

Interpreti e ruoli

Ursula Werner (Inge), Horst Rehberg (Werner), Horst Westphal (Karl), Steffi Kuhnert (Petra)

Soggetto

In una città tedesca Inge, sessanta anni e da trenta sposata con Werner, conosce Karl, 76 anni, e non esita ad avviare una relazione con lui. I due si vedono con sempre maggiore frequenza, fino a quando lei non riesce più a tenere il segreto e lo rivela al marito. Werner accusa un colpo tanto duro perché imprevisto e non vuole sentire le ragioni della moglie. Così lei alla fine lascia la casa e va a vivere con Karl. Una notte squilla il telefono: arriva la notizia che Werner per il dolore si é suicidato. Ora Inge può solo partecipare piangente al funerale.

Valutazione Pastorale

Il copione presenta il solito, tradizionale triangolo. La novità è rappresentata dal fatto che i protagonisti sono persone a cavallo dei settanta. E qualcuno aggiunge che questo particolare non dovrebbe imporre approcci diversi da quelli consueti (quando si descrive il 'colpo di fulmine'). Sia chiaro, non c'è scandalo: affermare che l'equilibrio del corpo deriva dall'incontro tra l'esigenze del corpo e le sensazioni dell'anima è cosa che può avere motivazioni tanto pretenziose quanto razionali. L'osservazione che si impone è quella di capire se l'età matura non dovrebbe intervenire a mitigare certi slanci e a creare opportune forme di rispetto e dignità verso chi sta accanto a noi da una vita. E poi l'approccio linguistico: per far capire il momento, anche bello, di un nuovo slancio sentimentale tra due 'anziani' é necessario metterli fisicamente a nudo davanti a noi e osservarli con insistenza ? Lo sguardo del regista risulta cosi deformato da una voglia di 'normalità', forzata, rovesciata, fuori luogo. Dal punto di vista pastorale, il film é da valutare come complesso, problematico e adatto per dibattiti.

Utilizzazione

Il film può essere utilizzato in programmazione ordinaria e, meglio, in occasioni mirate, per avviare riflessioni sul tema centrale con il supporto di interventi e contributi vari. Molta attenzione é da tenere per minori e piccoli in vista di passaggi televisivi o di uso di VHS e DVD.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film