SUD SIDE STORI

Valutazione
Discutibile, ambiguità
Tematica
Emigrazione, Rapporto tra culture
Genere
Commedia musicale
Regia
Roberta Torre
Durata
78'
Anno di uscita
2000
Nazionalità
Italia
Distribuzione
Istituto Luce
Soggetto e Sceneggiatura
Roberta Torre in collaborazione con Franco Maresco, Francesco Suriano Roberta Torre
Musiche
Gino Decrescenzo
Montaggio
Giogiò Franchini

Orig.: Italia (2000) - Sogg.: Roberta Torre - Scenegg.: Roberta Torre in collaborazione con Franco Maresco, Francesco Suriano - Fotogr.(Panoramica/a colori): Daniele Ciprì - Mus.: Gino Decrescenzo - Montagg.: Giogiò Franchini - Dur.: 78' - Produz.: Gherardo Pagliei, Elisabetta Riga per GAMFILM in associazione con Istituto Luce.

Interpreti e ruoli

Forstine Ehobor (Romea), Bobo Rondelli (Toni Giulietto), Eleonora Teriaca (le tre zie di Toni), Rosa D'Alba (Mercutia), Giuseppa Vella (Baldassarra), Amaka Ejindu (Napo), Kemi Toyin (Giuseppona la sbirra), Dennis Bovell (la fidanzata tradita), Mimma De Rosalia, Francesca Di Cesare, Little Tony, Mario Merola.

Soggetto

A Palermo,oggi, Toni Giulietto é uno scalcinatissimo cantante di piazza. Le tre anziane zie cercano di farlo sposare con Maria, una ragazza del quartiere. Ma un giorno dall'Africa arriva un gruppo di ragazze nigeriane,e tra queste c'é Romea. Toni dal balcone vede Romea per strada, i loro sguardi si incrociano, i due si piacciono, vogliono frequentarsi. Romea e le sue amiche fanno le prostitute sui lungomare cittadini. La situazione si mostra subito difficile. Atterrite al solo pensiero che il nipote cada nelle grinfie di una 'fitusa', le zie vanno da Giuseppona la sbirra e le chiedono una fattura per fargli passare l'infatuazione. Lo stesso fanno le amiche di Romea, che vogliono impedirle di legarsi ad un 'bianco'. Giulietto viene portato a vedere Romea sul posto di lavoro. Poi lo zio Vincenzo, che era andato con lei, muore di morte violenta. Dopo questi episodi, le ragazze tornano in Africa. Qui Romea legge sul giornale la notizia che Giulietto è stato trovato morto. Torna a Palermo, lo vede senza vita, e si uccide. Poco dopo Toni si sveglia, vede Romea morta, si dispera. Due killer entrano nella stanza e uccidono Toni e le zie che erano presenti. Un giornalista racconta il fatto in televisione.

Valutazione Pastorale

Forse, dopo le positive accoglienze di "Tano da morire", Roberta Torre avrebbe dovuto cambiare tipo di storia, confrontarsi con altre situazioni. Ha scelto invece di rimanere in Sicilia e, come ha dichiarato, "di fare un film sull'immigrazione che arriva e che arriverà, sulle difficoltà che porta inevitabilmente con sé...Romea e Giulietto nel 2000 sono una donna nera e un uomo bianco che lottano per amarsi e si vogliono proprio per le loro diversità. La musica li unisce, i pregiudizi li separano". Sono premesse certamente condivisibili, ma non sembra che il film sia riuscito a restituirle tutte con la necessaria lucidità. La costruzione di un piccolo universo palermitano esagitato e distorto, aggredito da colori forti e vestiti sgargianti, perde quasi subito freschezza per diventare maniera, stanca e prevedibile. La scelta delle canzoni, nel confronto tra Little Tony e Mario Merola, gioca una carta rischiosa, i cui effetti si spengono quasi subito, quando subentra una certa ripetitività. Si fa fatica insomma a rintracciare qualcosa di veramente originale, e la breve durata (78') fa sembrare questo più un prolungamento di 'Tano da morire' che un racconto nuovo e autonomo. Film a corrente molto alternata, dunque, che, dal punto di vista pastorale, é da valutare come discutibile: buone intenzioni, si diceva, ma svolgimento non sempre coerente (la prostituzione é vista come un fatto allegro, gioioso e da preferire, per quelle ragazze, all'amore per un bianco), che induce a segnalare qualche ambiguità. UTILIZZAZIONE: il film può essere utilizzato in programmazione ordinaria, tenuto conto del suo particolare impianto narrativo di commedia musical-melodrammatica. Da proporre in altre occasioni, come ritratto di una 'certa' Italia di fine Millennio.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film