TUTTO PUO’ CAMBIARE

Valutazione
Consigliabile, semplice
Tematica
Famiglia - genitori figli, Matrimonio - coppia, Musica
Genere
Commedia
Regia
John Carney
Durata
104'
Anno di uscita
2014
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
Begin again
Distribuzione
Lucky Red
Musiche
Gregg Alexander
Montaggio
Andrew Marcus

Orig.: Stati Uniti (2013) - Sogg. e scenegg.: John Carney - Fotogr.(Scope/a colori): Yaron Orbach - Mus.: Gregg Alexander - Montagg.: Andrew Marcus - Dur.: 104' - Produz.: Anthony Bregman, Tobin Armbrust, Judd Apatow, Guy East.

Interpreti e ruoli

Keira Knightley . (Greta), Mark Ruffalo (Dan), Adam Levine (Dave), Hailee Steinfeld (Violet), James Corden (Steve), Yasiin Bey (Saul), Cee Lo Green (Troublegum), Catherine Keener (Miriam)

Soggetto

Greta e Dave, entrambi cantautori, si trasferiscono a New York quando lui riceve un'offerta da un'importante casa discografica. Poco dopo per lavoro Dave fa un viaggio a San Francisco, è famoso, ha successo e cede alla lusinga di una nuova relazione. Greta lo lascia, una sera va in un locale di New York con un amico dove un po' contrariata accetta di cantare una canzone. Ad ascoltarla c'è Dan, ex dirigente di un'etichetta musicale, che resta copito dal suo talento e la incoraggia a non sprecarlo. Per Dan (separato e con una figlia adolescente) e per Greta è l'inizio di una nuova vita...

Valutazione Pastorale

Nella parte finale, quando Dan mette in atto l'dea di far esibire il gruppo e incidere canzoni all'aperto in luoghi impensati di New York, il realismo cede completamente alla favola. Il copione sembra una sintesi tra Woody Allen, Paul Mazursky, con lontane suggestioni del protagonista di "A proposito di Davis". Il miraggio della fama, la delusione del tradimento, la fatica di immaginare un futuro nebuloso e fatto di solitudine: ci sono questi sbalzi sentimentali nel copione ma tutti, è giusto dirlo, raccontati con estrema serenità e facilità narrativa. New York, anzi l'Est Village, diventa ben presto coprotagonista e il racconto si propone come un piccolo, timido musical collocato ad altezza di fiaba metropolitana. Tra Dan e Greta non nasce amore, resta l'ammirazione reciproca e la voglia di migliorare che porta lui a ricucire il rapporto con la moglie e la figlia. Canzoni piacevoli, anche se un po' melense, taglio didascalico e misurato per un film che, dal punto di vista pastorale, è da valutare come consigliabile, e del tutto semplice.

Utilizzazione

Il film è da utilizzare in programmazione ordinaria e in successive occasioni come prodotto piacevole e scorrevole.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film