UN GIORNO PER CASO

Valutazione
Accettabile-riserve, Brillante
Tematica
Famiglia, Lavoro
Genere
Commedia
Regia
Michael Offman
Durata
109'
Anno di uscita
1997
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
ONE FINE DAY
Distribuzione
Fox
Soggetto e Sceneggiatura
Terrel Seltzer, Ellen Simon da un'idea di Lynda Obst
Musiche
James Newton Howard
Montaggio
Garth Cra

Sogg.: da un'idea di Lynda Obst - Scenegg.: Terrel Seltzer, Ellen Simon - Fotogr.: (panoramica/a colo-ri) Oliver Stapleton - Mus.: James Newton Howard - Montagg.: Garth Cra-ven - Dur.: 109' - Produz.: Lynda Obst

Interpreti e ruoli

Michelle Pfeiffer (Melanie Parker), George Clooney (Jack Tay-lor), Mae Whitman (Maggie), Charles Durning (Lew), Alex D.Linz (Sammy), Holland Taylor (Rita), Ellen Greene (Elaine Liberman), Joe Grifa-si, Pete Hamill, Anna Maria Horsford, Gregory Jbara, Jon Robin Baitz, Shei-la Kelley, Robert Klein

Soggetto

A New York, Melanie è un architetto intenzionato a fare carriera, presentando progetti importanti, Jack è un cronista che cerca di smascherare la corruzione dell'amministrazione comunale. Ma c'è un problema che li accomuna: sono separati ed hanno figli piccoli da accudire, un maschietto lei, una femminuccia lui. Una mattina, i bambini dovrebbero andare in gita scolastica, ma i genitori arrivano tardi e il pullman è già partito. Melanie e Jack si ritrovano così a dovere affrontare una giornata piena di impegni importanti, non sapendo a chi affidare i figli. Di fronte a questa emergenza, i due, conosciutisi per caso, cercano di fare buon viso a cattiva sorte, si scam-biano battute pungenti, passano da un taxi all'altro, si inseguono sul telefoni-no, coinvolgono genitori e amici, fanno accordi per affidarsi i ragazzini in fasce orarie diverse, li perdono, li ritrovano, si lanciano reciproche accuse. Finchè Melanie, dopo un colloquio, vede approvato il proprio progetto ma rifiuta un ulteriore coinvolgimento per restare col figlio, e Jack riesce, duran-te una conferenza stampa, a smascherare i maneggi del sindaco. A sera, Jack va a casa di Melanie, e i due, dopo una giornata faticosissima, capiscono di volere cominciare a vivere insieme.

Valutazione Pastorale

Il film si inserisce nel filone più tradizionale del cinema americano, quello della commedia brillante che affronta problemi seri e attuali cercando di strappare un sorriso sulle difficoltà della vita quoti-diana. L'obiettivo può dirsi raggiunto, perchè la storia, trattata con buon gusto e senso della misura, risulta vivace e divertente, attenta a cogliere i difetti caratteriali delle persone e a risolverli sul piano sentimentale. Dal pun-to di vista pastorale, evidenziata qualche riserva per le rispettive situazioni familiari dei due protagonisti, il film resta sostanzialmente accettabile pro-prio per il suo tono sempre simpatico e sincero. Utilizzazione: Fatta salva qualche attenzione per i minori, il film può essere utilizzato in programmazione ordinaria e festiva, come spettacolo divertente e ben calibrato. In altri contesti, può essere preso come una fotografia della vita familiare-professionale dell'America anni Novanta.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film