UN TOPOLINO SOTTO SFRATTO

Valutazione
Accettabile, brillante*
Tematica
Film per ragazzi
Genere
Grottesco
Regia
Gore Verbinski
Durata
97'
Anno di uscita
1998
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
MOUSE HUNT
Distribuzione
U.I.P.
Soggetto e Sceneggiatura
Adam Rifkin
Musiche
Alan Silvestri
Montaggio
Craig Wood

Sogg. e Scenegg.: Adam Rifkin - Fotogr.: (Normale/a colori) Phedon Papamichael - Mus.: Alan Silvestri - Montagg.: Craig Wood - Dur.: 97' - Produz.: Alan Richie, Bruce Cohen, Tony Ludwig

Interpreti e ruoli

Nathan Lane (Ernie Smuntz), Lee Evans (Lars Smuntz), Christopher Walken (Caesar), William Hickey (Rudolph Smuntz), Eric Christmas (l'avvocato), Vicki Lewis (April Smuntz), Maury Chaykin (Alexander Falko), Ian Abercrombrie, Camilla Soeberg, Debra Christofferson, Michael Jeter, Annabelle Gurwitch, Eric Poppik, Ernie Sabella

Soggetto

Alla morte del padre, i fratelli Ernie e Lars Smuntz si trovano eredi della fabbrica di spago mandata avanti dal genitore a prezzo di molti sacrifici. Oltre alla fabbrica, di stampo vecchio e ancora dotata di antica strumentazione, ereditano un casa fatiscente fuori città, di cui nessuno sospettava l'esistenza. Ernie, appassionato di cucina, lavora come chef in un famoso ristorante. Lars, sposato, vorrebbe proseguire l'attività del padre. Ernie invece vuole vendere tutto, ma una sera al ristorante il Sindaco è colto da improvviso malore e muore. Incolpato dell' incidente e licenziato, Ernie va allora con Lars a visitare la casa. Il grande edificio è cadente in ogni parte e i due pensano già di demolirlo, quando vengono a sapere che si tratta invece di uno dei pochi esemplari rimasti dell'opera di un grande architetto, e il suo valore è pertanto molto alto. Meditano allora di rimetterlo in sesto e di venderlo molto bene, quando sul pavimento vedono muoversi la sagoma di un topolino. Comincia allora la caccia all'animaletto, una cosa facile facile che ben presto si rivela difficilissima. I due provano a stanare il topo prima con un gatto feroce poi assoldando uno strampalato disinfestatore, infine inventando loro stessi qualche stratagemma. Tutto è inutile. Ugualmente viene organizzata un'asta per vendere la casa, ma, al momento decisivo, il topo provoca una catastrofe totale. La casa crolla. Ernie e Lars, disperati, tornano nella fabbrica, dove regna la crisi. Ma qui il topolino suggerisce la soluzione: lavorare non lo spago ma il formaggio con le forme dello spago. La fabbrica riapre, il successo arriva. Ernie e Lars ora sono amici del topolino, e ringraziano la saggezza del padre.

Valutazione Pastorale

si tratta di una storia simpatica e spigliata, che mette insieme una comicità vecchio stile (alla Stanlio e Ollio) nelle movenze impacciate dei due protagonisti e l'uso in forma dinamica e spigliata di moderni effetti speciali (i movimenti del topolino, le sue 'imprese'). Ne deriva un racconto spinto un po' sul grottesco con toni sempre vivaci e frizzanti, con situazioni misurate e coinvolgenti. Trovate narrative di buon gusto caratterizzano la storia, che presenta anche punti positivi nel rapporto via via di maggiore comprensione dei figli verso l'eredità morale lasciata dal padre. Dal punto di vista pastorale, un film brillante da valutare senz'altro come accettabile. Utilizzazione: il film è da utilizzare in programmazione ordinaria e anche come proposta per ragazzi in contesti pomeridiani e festivi.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film