xXx

Valutazione
Discutibile, crudezze
Tematica
Avventura, Musica, Spy-story
Genere
Spionaggio
Regia
Rob Cohen
Durata
124'
Anno di uscita
2002
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
xXx
Distribuzione
Columbia Tristar Films Italia
Musiche
Randy Edelman
Montaggio
Chris Lebenzon, Paul Rubell, Joel Negron

Orig.: Stati Uniti (2002) - Sogg. e scenegg.: Rich Wilkes - Fotogr.(Scope/a colori): Dean Semler - Mus.: Randy Edelman - Montagg.: Chris Lebenzon, Paul Rubell, Joel Negron - Dur.: 124' - Produz.: Neal H.Moritz.

Interpreti e ruoli

Vin Diesel (Xander Cage), Asia Argento (Yelena), Marton Csokas (Yorgi), Samuel L.Jackson (Augustus Gibbons), Michael Roof (Toby Lee Shavers), Richy Muller (Milan Sova), Werner Dahen (Kirill), Petr Jakl (kolya), Jan Filipensky . (Viktor)

Soggetto

Xander Cage, detto xXx, si guadagna da vivere vendendo su Internet i video delle proprie bizzare gesta: tipo paracadutarsi fuori da una macchina rubata mentre questa precipita da un ponte alto più di duecento metri. Muovendosi però sul filo della legalità, Xander ha spesso guai con la legge. Approfittando dell'ennesimo pasticcio, Augustus Gibbons, esperto agente dell'Agenzia per la Sicurezza Nazionale, stavolta agisce al contrario, e mette Xander di fronte ad una proposta che non può rifiutare: a Praga un agente segreto della NSA è stato ucciso da una banda di criminali detta Anarchy 99 capeggiata da un ex-comandante russo di nome Yorgi insieme alla sua compagna Yelena. Bisogna che un tipo mai visto prima arrivi a Praga in incognito, entri nel giro della banda e impedisca a Yorgi di distruggere il mondo. Xander é la persona giusta, anche se riluttante e un po' infastidito dall'idea di essere una spia. Comunque, arrivato a Praga, entra ij contatto con Yorgi, ma soprattutto si trova coinvolto in una serie impressionante di giochi e doppiogiochi, dentro la quale è difficile capire chi é una persona e da quale parte sta. Tuttavia Xander, che ha la pelle dura, dipana la matassa, compresa la sorpresa più grande, ossia che anche Yelena è un agente governativo al lavoro sul posto già da molto tempo. Scongiurato il pericolo, Xander e Yelena vanno insieme in vacanza a Bora Bora.

Valutazione Pastorale

Si tratta di un film pensato e costruito per mettere insieme vari 'generi' e accontentare vari tipi di pubblico. Vin Diesel è attore per i giovani (e per loro ci sono gesta spericolate, musica a tutto volume, internet); Samuel L.Jackson é l'America 'ufficiale', che pensa alla sicurezza e la affida anche ad uno che sembra poco affidabile. Dall'Est Europa arriva la consueta minaccia per conquistare il mondo. Grossi pericoli, (dis)avventure a catena, scontri, sparatorie, inseguimenti: tutto senza sangue e finalizzato allo spettacolo. E', in effetti, una trama alla James Bond ma affidata ad un personaggio in canottiera e tatuaggi anziché in smoking. Per il resto, si può aggiungere: arrivano i nostri, pericolo scampato e lieto fine con i due protagonisti innamorati e felici al mare. Un film di spionaggio ben costruito e che, dal punto di vista pastorale, è da valutare come discutibile, soprattutto per mettere in evidenza alcune crudezze di cui è punteggiato il racconto e qualche passaggio meno sorvegliato. UTILIZZAZIONE: il film è da utilizzare in programmazione ordinaria, nella sua dimensione di prodotto commerciale, comunque accompagnato anche da molte sequenze ariose e spettacolari.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film